Toyota potrebbe vendere tecnologia ibrida a Fiat

Il presidente di Toyota, Uchiyamada, si è detto disponibile a vendere la propria tecnologia ibrida ad altri costruttori come Fiat-Chrysler.

Toyota potrebbe vendere tecnologia ibrida a Fiat

Tutto su: Toyota

di Giuseppe Cutrone

28 gennaio 2014

Il presidente di Toyota, Uchiyamada, si è detto disponibile a vendere la propria tecnologia ibrida ad altri costruttori come Fiat-Chrysler.

Le tecnologie di propulsione ibrida di Toyota potrebbero in futuro essere presenti sui modelli di altri costruttori, compreso Fiat-Chrysler. A lasciare intendere le intenzioni del gruppo giapponese è stato il suo presidente del consiglio di amministrazione, Takeshi Uchiyamada, intervenuto ieri a Milano durante la cerimonia per la consegna di un riconoscimento. 

Riguardo alla non esclusività di alcune soluzioni tecniche, compresi gli schemi ibridi su cui Toyota ha puntato e punterà in futuro, il dirigente ha spiegato: “Secondo noi, le tecnologie ambientali non devono essere possedute da un solo produttore”, aggiungendo anche che se Fiat-Chrysler avanzerà richieste di fornitura di tali sistemi “senz’altro potremmo valutarle”. 

E proprio sul nascente polo italo-americano Uchiyamada si è soffermato, dicendo di guardare con interesse all’integrazione tra i due gruppi ed evidenziando le buone possibilità che Marchionne e soci hanno di mettere in atto delle positive sinergie, sfruttando il vantaggio di non subire molte sovrapposizioni di modelli nei mercati in cui ognuno dei marchi è più forte. 

L’attenzione del presidente Toyota si è poi concentrata su un discorso più generale relativo al futuro del mercato automobilistico. Secondo Uchiyamada, per tutti i costruttori sarà sempre più importante stringere delle alleanze di vario genere, in modo da poter sostenere i crescenti costi di sviluppo e progettazione dei nuovi modelli e mettere a frutto i punti di forza che ogni marchio possiede.