Nissan Leaf: restyling e autonomia oltre i 500 km

Grazie a un restyling in arrivo entro agosto, la Nissan Leaf guadagna una nuova batteria capace di portare l’autonomia a oltre 500 chilometri.

Nissan Leaf: restyling e autonomia oltre i 500 km

Tutto su: Nissan Leaf

di Giuseppe Cutrone

09 luglio 2015

Grazie a un restyling in arrivo entro agosto, la Nissan Leaf guadagna una nuova batteria capace di portare l’autonomia a oltre 500 chilometri.

La Nissan Leaf si prepara a ricevere un aggiornamento che riguarderà anche l’autonomia massima grazie all’adozione di una nuova batteria. 

Secondo le notizie circolate in questi giorni, il nuovo pacco di accumulatori al litio sarà integrato sull’elettrica giapponese in occasione del restyling di metà carriera che dovrebbe arrivare entro il mese di agosto e la mossa sarebbe una diretta conseguenza delle strategie che Nissan ha di recente delineato davanti ai propri azionisti. 

L’obiettivo dichiarato del costruttore è infatti quello di dotare i propri modelli elettrici di batterie di nuova generazione che, a parità di prestazioni, avranno dimensioni e peso ridotti rispetto a quelle usare finora. La conseguenza sarà quella di assicurare una maggiore autonomia, arrivando ad avvicinare quanto fatto dalle vetture a propulsione tradizionale. 

Pur mantenendo quindi gli stessi ingombri di quella da 24 kWh usata nel modello attualmente in commercio, la nuova batteria al litio della Nissan Leaf avrà una capacità di 30 kWh. L’autonomia crescerà di conseguenza ed è probabile superi i 500 chilometri accreditati a un prototipo di Leaf mostrato nello stesso incontro con gli azionisti. 

La migliorata autonomia e qualche altro aggiornamento alla dotazione e all’estetica dovrebbero aiutare l’elettrica Nissan a riportare in positivo le vendite su alcuni mercati principali, come ad esempio in quello americano in cui, nei mesi scorsi, si è registrato un netto calo di immatricolazioni.