Toyota: in 12 anni vendute 4,6 milioni di auto ibride

A 12 anni dal lancio della prima Prius, Toyota fa un bilancio delle vendite di auto ibride, che hanno raggiunto i 4,6 mln di unità.

Toyota: in 12 anni vendute 4,6 milioni di auto ibride

di Giuseppe Cutrone

13 novembre 2012

A 12 anni dal lancio della prima Prius, Toyota fa un bilancio delle vendite di auto ibride, che hanno raggiunto i 4,6 mln di unità.

Hanno raggiunto quota 2,04 milioni di unità le vendite di Toyota in Giappone per quanto riguarda i propri modelli ibridi, ma i dati sono ancora più interessanti se si valuta l’intero mercato mondiale, dove la casa giapponese ha fatto registrare numeri consistenti negli ultimi 12 anni.

L’avventura nella tecnologia ibrida per Toyota ha preso il via nel 1997, l’anno in cui ha debutta la Toyota Prius, seguita poi negli anni da altri modelli. Da allora le vendite hanno raggiunto le 4,6 milioni unità, di cui 1,02 milioni fatte registrare nel periodo compreso tra il primo gennaio e il 31 di ottobre del 2012.

La gamma Toyota Hybrid ha quindi conquistato una discreta fetta di estimatori, facendo convincere i vertici della casa giapponese a puntare con sempre maggiore decisione a questo tipo di propulsione che, oltre a favorire una diminuzione dei consumi, contribuisce ad abbattere le emissioni inquinanti.

L’offerta di veicoli a ridotte emissioni di Toyota è attualmente commercializzata in circa ottanta paesi in tutto il mondo e si è via via ampliata negli anni, fino ad arrivare a contare, nel mese di ottobre appena trascorso, ben 19 modelli ibridi e uno ibrido plug-in, ovvero la Toyota Prius Plug-in.

Gli obiettivi del costruttore per il futuro vedono l’intenzione di lanciare altri venti modelli con tecnologia Hybrid Synergy Drive entro la fine del 2015, mentre un bilancio parziale indica che il 40% circa delle vendite Toyota in Giappone (e il 14% delle vendite globali) è costituito da veicoli con doppio sistema di propulsione.

Si tratta di una tendenza che, tradotta in cifre relative all’impatto ambientale stimate dalla stessa casa automobilistica, ha comportato un risparmio complessivo di circa 30 milioni di tonnellate di CO2 in meno (rispetto alla situazione ipotetica in cui al posto dei veicoli ibridi fossero stati messi in commercio modelli a benzina) in tutto il mondo.

Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...