BMW: debuttano le nuove F 750 GS e F 850 GS

Le nuove BMW F 750 e 850 GS sono pronte a stupire grazie ad una maggiore potenza, contenuti tecnologici più avanzati e un ottimo rapporto di efficienza.

BMW: debuttano le nuove F 750 GS e F 850 GS

Tutto su: Bmw F 700 GS

di Tommaso Giacomelli

01 dicembre 2017

In oltre dieci anni di carriera, i modelli GS della serie F di BMW si sono costruiti una solida fama e rappresentano ad oggi una filosofia di vita su due ruote. Il piacere di guida e lo spirito dell’avventura sono le principali caratteristiche di queste moto “Made in Monaco di Baviera”, che nel corso di questo 2017 si sono aggiornate e sono divenute più potenti e prestazionali.

Sono nate infatti le nuove BMW F 750 GS e F 850 GS, che sono andate a sostituire le precedenti F 700 GS e F 800 GS, senza però intaccare le loro caratteristiche e velleità della ormai tradizione decennale. La BMW F 750 GS è stata pensata per tutti quei piloti che mettono al primo posto la sensazione e il design concettuale del travel Enduro insieme a un’altezza ridotta della sella, a un’ottima disponibilità di potenza, a un alto rapporto costo-beneficio e ad eccellenti qualità generali. La nuova F 850 GS invece, dispone di maggiore potenza e coppia, presenta caratteristiche di viaggio più distintive, senza dimenticare le potenzialità da off-road di livello superiore.

Motori potenziati

Gli ingegneri tedeschi avevano come principale obiettivo quello di incrementare la potenza dei loro propulsori, e così è stato. Di conseguenza oltre alla potenza è aumentata anche la coppia, ma al tempo stesso sono stati ridotti anche i consumi. La F 750 GS ha una cilindrata di 853 cc con una potenza di 77 CV (57 kW) a 7.500 giri/min. La nuova F 850 GS eroga 95 CV (70 kW) a 8.250 giri/min, portando la potenza del motore ad un livello superiore.

I miglioramenti sono stati ottenuti anche a livello emozionale, per merito di una suono potente ed entusiasmante grazie all’impiego di un albero a gomiti con uno sfasamento di 90 gradi del supporto e un intervallo di accensione di 270/450 gradi. Non finisce qua, perché le odiose vibrazioni indesiderate sono assorbite dai due alberi di equilibratura del nuovo motore. Il quadro è completato con una frizione anti-saltellamento e auto-registrante che richiede solo l’applicazione di una leggera forza, mentre la diminuzione della coppia frenante del motore aumenta anche la sicurezza di marcia. La trasmissione della potenza alla ruota posteriore avviene infine, attraverso il cambio a 6 marce con gruppo di azionamento secondario, ora posizionato sul lato sinistro.

Modalità di guida

L’elettronica delle nuove BMW ha aumentato i suoi standard, per rendere le sue GS ancora più efficienti e belle da guidare. Adesso si può scegliere tra le modalità di guida “Road” e “Rain”, abbinate ad ABS e ASC per garantire un più alto piacere di guida e una maggiore sicurezza di serie. Come optional sono disponibili anche le modalità di guida Pro. Grazie alle opzioni Rain” e “Road”, i nuovi modelli GS soddisfano le singole esigenze di ogni pilota, mentre la combinazione dell’ABS e del sistema di controllo automatico della stabilità ASC garantisce un elevato livello di sicurezza. La F 750 GS e la F 850 GS possono essere dotate ex fabbrica di vari optional, come le modalità di guida Pro “Dynamic”, “Enduro” ed “Enduro Pro” (quest’ultima disponibile soltanto sulla F 850 GS), oltre al controllo di trazione dinamico DTC e ABS Pro.

Nuovo telaio

Le due moto di BMW Motorrad presentano, fra le altre cose, anche un nuovo telaio a ponte con struttura monoscocca, una geometria delle sospensioni ottimizzata e una inedita posizione del serbatoio del carburante. Il telaio a ponte dei nuovi modelli GS della serie F è realizzato con componenti imbutiti saldati. Comprende il motore bicilindrico in linea come elemento co-portante e offre benefici in termini di rigidità torsionale e robustezza. Il serbatoio del carburante è stato collocato nella posizione classica fra il piano della sella e il manubrio, per ottimizzare la carrozzeria e migliorare il centro di gravità.