Vittoria by Officine GP Design: icona di stile

La Vittoria realizzata dalla factory di Luca Pozzato si presenta come una special su base Harley Davidson in grado di interpretare in modo originale lo stile di una classica cruiser americana.

Vittoria by Officine GP Design: icona di stile

di Francesco Donnici

06 luglio 2017

Luca Pozzato, figlio d’arte cresciuto nella concessionaria di famiglia situata nella città di Torino, ha presentato nella sede di Ford Authos Moncalieri una special decisamente originale battezzata Vittoria, realizzata dalla sua factory Officine GP Design.

Si tratta di una cruiser basata sull’Harley Davidson Dyna del 2010-2011, caratterizzata da una certa sportività e dall’uso di materiali e dotazioni tecniche di livello superiore. Questa custom è stata realizzata su misura per un cliente molto esigente, amante dello spirito che distingue le motociclette americane.

Esteticamente, la Vittoria si distingue per la particolare livrea Delabre Petrol Chance, ovvero un argento metallico industriale, impreziosito da linee rosse che esaltano la sportività della moto. Proprio questi dettagli in rosso tagliano il corpo della moto intersecandosi fra loro formando delle “V”, lettera che richiama il nome di questa incredibile due ruote. La sella rivestita in pelle nera sfoggia cuciture asimmetriche a contrasto, mentre nella zona laterale è stata personalizzata con un intreccio realizzato a mano in maniera artigianale. La tinta rossa la ritroviamo anche sugli inserti che esaltano il design dei cerchi Jonich Bridge da 18 pollici e 24 raggi di colore nero, mentre il mozzo è in argento. Non mancano inoltre le pinze radiali che “mordono” i dischi a T dell’impianto frenante firmato Brembo.

Dagli Stati Uniti arrivano i tappi della Roland Sands dedicati al serbatoio, l’azienda yankee ha realizzato anche e i carter laterali e il filtro dell’aria. Pozzato ha inoltre equipaggiato la sua moto con uno speciale kit targato Heartland USA che comprende parafango e forcellone posteriore, inoltre l’effetto scenico viene esaltato dal grande pneumatico posizionato dietro che misura 240/40, affiancato dal doppio scarico rifinito in nero opaco della Vance & Hines e da ammortizzatori Ohlins dotati di gas con serbatoio.

Sempre della Ohlins risulta la forcella up side down che vanta steli da 48 mm trattati al TiN e piedini di pinza ricavati dal pieno. Questo esemplare unico sfoggia piastre forcella disegnate direttamente da Luca Pozzetto, capace di ricavarle dal pieno e in grado anche di creare da questi componenti due semimanubri. L’estetica della moto viene infine completata da un inedito proiettore che sostituisce quello tradizionale Harley Davdson e da un kit di pedane avanzate, anch’esse ricavate dal pieno.