Peugeot HR1: il Suv di domani è già qui

La Casa francese presenta a Parigi un nuovo SUV-coupè dalle dimensioni compatte. Trazione integrale abbinata a un sistema ibrido

Peugeot HR1: il Suv di domani è già qui

di Francesco Donnici

30 settembre 2010

La Casa francese presenta a Parigi un nuovo SUV-coupè dalle dimensioni compatte. Trazione integrale abbinata a un sistema ibrido

Peugeot svela al Salone dell’Auto di Parigi il concept HR1 che andrà ad inserirsi nel nuovo segmento dei crossover compatti inaugurato dalla Nissan Juke e ripreso ultimamente da molte Case automobilistiche.

Mix alla moda

Lunga appena 3,67 metri e con sbalzi anteriori e posteriori decisamente contenuti, l’HR1 è un perfetto mix tra city car, coupé e SUV. La linea riprende il nuovo linguaggio stilistico Peugeot visto sul prototipo SR1 e caratterizzato da tratti decisi, senza rinunciare a qualche “effetto speciale” come l’apertura elettrica delle porte ad ali di gabbiano.

Nell’abitacolo troviamo i sedili del guidatore e del passeggero separati da una consolle centrale dal design futuristico e illuminato da diodi elettroluminescenti. La luce viene trasmessa anche attraverso due zone vetrate del padiglione illuminabili a richiesta.[!BANNER]

Meccanica ibrida più trazione integrale

La HR1 utilizza il sistema ibrido Hybrid4 dotato di trazione integrale ed è spinta dal 3 cilindri a benzina 1.2 litri THP da 110 CV e 190 Nm di coppia massima, abbinato ad un motore elettrico da 37 CV.

Nonostante la potenza totale di quasi 150 CV, la HR1 consuma nel ciclo misto solo 3,5 litri ogni 100 km ed emette nell’aria 80 g/km di CO2. Per il cambio i tecnici del Leone hanno optato per un robotizzato a sei rapporti utilizzabile in modalità automatica o manuale, tramite la leva centrale o da appositi comandi sul volante.

Il futuro è già qui

Questo mini-SUV è farcito di sistemi innovativi come il quello di “riconoscimento del movimento” che permette al guidatore di navigare tra le funzioni selezionando i numerosi comandi con un semplice gesto della mano.

Ad esempio è possibile scorrere il menu di bordo con una manopola. Con questo sistema è possibile controllare l’impianto audio, la navigazione e la climatizzazione, mentre il passeggero anteriore dispone di una tavoletta PC portatile, con la quale può scegliere, ad esempio, di condividere e scambiarsi dei dati con lo schermo del guidatore. Molto pratico il sistema che “impila” i sedili l’uno sull’altro, invece di ribaltarli nel modo più classico.

L’arrivo sul mercato della HR1 è ancora in fase di valutazione, ma l’enorme potenziale della vettura e i grossi investimenti di ricerca del costruttore francese lasciano ben sperare.