Toyota paga multa di 16,4 milioni di dollari

Toyota paga la multa di 16,4 milioni di dollari comminata dal governo Usa per aver taciuto sui difetti agli acceleratori

Alla fine Toyota non presenterà ricorso e accetterà di pagare la multa di 16,4 milioni di dollari (circa 12 milioni di euro) decisa dalle autorità Usa in seguito all'accusa di aver deliberatamente nascosto dei difetti di alcuni modelli. La sanzione è la più alta mai decisa in termini civili da parte del ministero dei Trasporti e dalla Nhtsa, l'ente federale che si occupa della sicurezza sui trasporti.

Curiosamente, il governo di Washington darà la possibilità alla Casa giapponese di affermare di non aver coscientemente nascosto i difetti delle auto alle autorità di regolamentazione.

La decisione di pagare la multa non solleva Toyota dal dover rispondere in potenziali cause legali intentatele per i richiami delle auto nel 2009 e nei primi mesi di quest'anno a causa di accelerazioni non volute su vetture Toyota e Lexus. La formula adottata è quella standard che evita che l'ammissione di colpevolezza possa danneggiare la capacità di Toyota di difendersi contro tali possibili cause civili e penali.

La Toyota, che ha dato il via a un'intensa campagna pubblicitaria per riparare al danno d'immagine causato dal richiamo di oltre otto milioni di veicoli in tutto il mondo, non ha fatto commenti sull'anticipazione dell'accordo con il governo Usa. Questa sembra più una transazione che l'azienda ha dovuto accettare obtorto collo per non rovinare ulteriormente la propria immagine presso il pubblico americano.

Se vuoi aggiornamenti su TOYOTA inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Andrea Barbieri Carones | 19 aprile 2010

Altro su Toyota

Toyota Camry: un teaser anticipa la prossima generazione
Anteprime

Toyota Camry: un teaser anticipa la prossima generazione

La nuova generazione della world car Toyota Camry abbraccerà uno stile più dinamico e sportivo.

Toyota C-HR, elogio della personalità
Ultimi arrivi

Toyota C-HR, elogio della personalità

Estetica "da prototipo", doppia motorizzazione che strizza l’occhio all’ibrido e trazione integrale. La crossover-coupé giapponese sguinzaglia le proprie armi con doti dinamiche sorprendenti.

Toyota: nel 2020 una nuova gamma elettrica extended range?
Ecologiche

Toyota: nel 2020 una nuova gamma elettrica extended range?

Rumors dal Web indicano che il colosso giapponese svilupperà, in tempo per le Olimpiadi di Tokyo, una gamma zero emissioni ad autonomia elevata.