Toyota, in Usa 34 morti per l’acceleratore

La statistica resa nota dalle autorità federali. Si allarga sempre più la bufera sull’affidabilità del marchio nipponico, i richiami a quota 9 milioni

Toyota, in Usa 34 morti per l'acceleratore

Tutto su: Toyota

di Redazione

17 febbraio 2010

La statistica resa nota dalle autorità federali. Si allarga sempre più la bufera sull’affidabilità del marchio nipponico, i richiami a quota 9 milioni

Emergono nuovi particolari della bufera che sta coinvolgendo Toyota. Dall’inizio del nuovo millennio a oggi negli Stati Uniti si conterebbero 34 decessi causati da difetti al pedale dell’accelleratore riscontrati sulle auto nipponiche. La notizia, filtrata dalle autorità federali, rappresenta una nuova tegola per il costruttore, salito agli onori della cronaca nelle scorse settimane per il maxi richiamo di vetture.

Tra problemi riscontrati alla pedaliera, sono ben 8.5 milioni i veicoli inseriti nel programma di revisione. A queste aggiungiamo le 400.000 Prius messe in elenco per delle anomalie ai freni, e le 1.000 segnalazioni di problemi che sempre il modello ibrido ha registrato nel corso di una sola settimana presso la US National Highway Traffic Safety Administration.[!BANNER]

Per limitare l’onda di allarmismo, e giustificare il poco edificante primato, il gruppo ha riferito che nella giornata di quest’oggi, mercoledì 17 febbraio, il presidente Akio Toyoda presiederà una nuova conferenza stampa per rispondere alle domande del caso sulla vicenda dei richiami. Tra un mese invece il manager dovrebbe far visita e fornire spiegazioni di fronte al Congresso degli Usa, il mercato maggiormente coinvolto dai richiami.