Sarà Robert Kidder il presidente della nuova Chrysler

L’ex presidente della Duracell International sarà il successore di Bob Nardelli alla guida della nuova Chrysler

Sarà Robert Kidder il presidente della nuova Chrysler

di Francesco Giorgi

21 maggio 2009

L’ex presidente della Duracell International sarà il successore di Bob Nardelli alla guida della nuova Chrysler

.

Ecco il primo nome per la Chrysler della rinascita: si tratta di Robert Kidder, 64 anni, ora investitore privato, dirigente alla Morgan Stanley e componente del Consiglio di Amministrazione della Schering Plough che, in passato, ha ricoperto il ruolo di Presidente alla Duracell.

L’incarico che Kidder andrà a ricoprire sarà di Presidente della Chrysler, in sostituzione di Bob Nardelli, che ha guidato il Marchio di Detroit dal 2007, all’epoca della “rottura” fra la Chrysler e il Gruppo Daimler, che ne deteneva l’80 per cento del capitale azionario. Il nome di Kidder è il primo dei nove scelti dal Governo Federale di Washington per il piano di ricostruzione della Chrysler.

L’incarico, che è stato annunciato ieri sera, sarà reso esecutivo appena la Chrysler uscirà dallo stato di “bancarotta pilotata” per completare la sua alleanza con il Lingotto, secondo il piano approvato nelle scorse settimane. Nello stesso tempo, sarà scelta una nuova Assemblea dei dirigenti che, a sua volta, avrà l’incarico di nominare il nuovo Amministratore Delegato della Chrysler, per il quale Sergio Marchionne aveva già dato la sua disponibilità.  

Da Berlino, mentre si trovava impegnato a presentare il piano Fiat per l’alleanza con la Opel, Marchionne ha dichiarato che potrà diventare il nuovo Direttore Esecutivo della Chrysler una volta che gli elementi chiave per il futuro del Marchio USA emergeranno dopo lo stato di bancarotta.