Alfa Romeo in Cina dal 2012 con Guangzhou

Grazie alla joint venture con Guangzhou Automobile Group, i modelli Alfa Romeo saranno prodotti e commercializzati in Cina.

Alfa Romeo 4C Concept

Altre foto »

Alfa Romeo è pronta al debutto sul mercato cinese. Come confermato dal presidente di Guangzhou Automobile Group, partner in Cina del gruppo Fiat, sarà avviata una joint venture per la realizzazione delle vetture del Biscione.

A margine del Salone dell'auto di Guangzhou, l'amministratore delegato del sesto costruttore di auto in Cina, Zeng Qinghong, ha confermato come "Oltre al marchio Fiat, dopo una serie di trattative tra i due soci, introdurremo nella joint venture anche il brand Alfa Romeo". Nonostante i tempi non siano stati specificati, secondo alcune fonti interne la produzione potrebbe essere avviata nel corso del 2012.

La Cina per Alfa Romeo rappresenta la possibilità di tornare a competere con i marchi tedeschi nel segmento Premium. Il mercato cinese sta diventando per Audi , Bmw e Mercedes il più importante a livello mondiale e le stime parlando di una crescita continua anche nei prossimi anni. Attraverso la joint venture con Guangzhou, Fiat avrà una capacità produttiva di 140.000 veicoli a partire dal 2012, fino a raggiungere 300 mila vetture prodotte ogni anno dal 2015.

Se vuoi aggiornamenti su ALFA ROMEO inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Simonluca Pini | 22 novembre 2011

Altro su Alfa Romeo

Alfa Romeo Stelvio: primo contatto con il SUV del Biscione
Ultimi arrivi

Alfa Romeo Stelvio: primo contatto con il SUV del Biscione

L’Alfa Romeo Stelvio arriva sul mercato italiano con prezzi che partono da 50.800 euro e motori con potenze che raggiungono i 280 CV.

Alfa Romeo Giulia Sportwagon: cancellata la produzione
Mercato

Alfa Romeo Giulia Sportwagon: cancellata la produzione

I dirigenti Alfa hanno bocciato la Giulia Sportwagon, che quindi non arriverà mai sul mercato. Il marchio punta sul nuovo SUV Stelvio.

Fca: la piattaforma Giorgio anche per Jeep, Dodge e Maserati?
Anteprime

Fca: la piattaforma Giorgio anche per Jeep, Dodge e Maserati?

Fonti Web rivelano che Fca, per compensare i costi di rilancio Alfa Romeo, potrebbe far adottare il nuovo pianale da un’ampia gamma di modelli.