Bentley: allo studio una supercar a trazione posteriore

L'evoluzione della specie: dalla poderosa Gt3-R a una vettura ancora più performante, e a trazione posteriore, in programma per il 2016.

Bentley Continental GT3-R: le immagini ufficiali

Altre foto »

Bentley vuole superare sé stessa. L'impegno nel motorsport da parte del marchio di Crewe è ben conosciuto fra gli appassionati: l'esempio più recente in questo senso è la poderosa Bentley Continental Gt3-R da 572 CV e 275 km/h di velocità massima: una vettura realizzata per l'impiego in pista (nella categoria Gt3) e destinata a un ristretto club di team e privati facoltosi. Tuttavia, questo non basta ad appagare la voglia dei tecnici Bentley di sviluppare una vettura ancora più performante, ancora più "estrema". Si tratta di una erede della Continental Gt3, che secondo alcune indiscrezioni captate in queste ore dal Web sarà in vendita già nel 2016.

La notizia coglie un po' a sorpresa gli appassionati, perché i tempi di sviluppo non sono lunghi: è probabile che la futura "estrema" di Bentley sfrutterà gran parte dell'engineering della attuale Gt3-R in chiave aggiornata: "Molti clienti si aspettavano che la Gt3-R fosse una autentica vettura da corsa a trazione posteriore, ma il problema è stato il tempo di sviluppo - riferisce ad Autocar Rolf Frech, responsabile Sviluppo in Bentley - Avevamo bisogno del nuovo modello alla fine della prima stagione di impegni della Gt3, e la realizzazione di una soluzione powertrain completamente nuova richiedeva del tempo. Tuttavia, l'intero progetto è già nella nostra mente".

Sotto il cofano, la "super Bentley" non riserverà grandi soprese, visto che la motorizzazione continuerà a sfruttare il noto 4.0 V8 sovralimentato con doppio turbocompressore, abbinato a un cambio automatico Zf a otto rapporti, che viene impiegato a bordo della gamma Continental "stradale" e da pista, e che nella edizione Gt3-R eroga ben 572 CV e 700 Nm di coppia massima; è probabile, secondo quanto indicato da Rolf French, che l'unità sarà ulteriormente potenziata: il risultato ha come obiettivo la realizzazione della Bentley più potente mai prodotta.

E non è soltanto questo il traguardo che si pongono i tecnici di Crewe: l'obiettivo più importante, al di là dell'elaborazione del 4.0 V8, è contenuto nella ricerca a guadagnare peso il più possibile. La scommessa, in questo senso, è ambiziosa, perché la stessa Continental Gt3-R, rispetto alla Gt "di serie", è ovviamente alleggerita (i tecnici di Crewe hanno provveduto, a suo tempo, all'eliminazione di tutto il superfluo, oltre a dotare la vettura di nuove soluzioni ingegneristiche rivolte a questo importante aspetto, come l'albero di trasmissione in fibra di carbonio): la erede della Continental Gt3-R sarà ulteriormente alleggerita: il taccuino degli impegni di Bentley prevede, in questo senso, un risparmio di circa 200 kg in confronto alla Gt3-R; una larga fetta di kg sarà eliminata, riferiscono i rumors captati dal Web, dall'eliminazione dell'attuale trazione integrale con ripartitore di coppia fra i due assali della Gt3-R in favore del ritorno a una più convenzionale (e "leggera") trazione posteriore.

Se vuoi aggiornamenti su BENTLEY CONTINENTAL GT inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Francesco Giorgi | 30 marzo 2015

Altro su Bentley Continental GT

Bentley Continental GT by Peter Blake: all
Eventi

Bentley Continental GT by Peter Blake: all'asta a Goodwood

La Bentley che sarà battuta all'asta benefica Bonhans al Goodwood Festival of Speed porta la firma di uno dei maggiori esponenti della Pop Art.

Bentley Continental GT Speed 2016: pronta al debutto
Anteprime

Bentley Continental GT Speed 2016: pronta al debutto

Leggermente aggiornata nel corpo vettura e con 7 CV in più che portano il V12 biturbo 6.0 a 642 CV, GT Speed viene anticipata dalla "Black Edition".

Bentley Continental GT Black Speed: nuova serie speciale
Anteprime

Bentley Continental GT Black Speed: nuova serie speciale

Soltanto dieci unità dal corpo vettura "total black" per la GT Speed 6.0 V12 da 635 CV, presentata al GP di Australia di F1.