Bentley Continental GT Pikes Peak Edition 2020: via alla produzione

Una serie ultralimitata (15 unità) della GT-bestseller di Crewe ad immagine e somiglianza della 6.0 V12 che trionfò alla “Race to the Clouds” 2019.

La strettissima, ed eterna, liaison fra Bentley ed il mondo delle competizioni ha trovato in tempi recentissimi ulteriore espressione nella Pikes Peak. E, per… unire l’utile al dilettevole, in parallelo ai numerosi successi sportivi ottenuti da Bentley, i vertici della nobilissima factory di oltremanica che fa capo al Gruppo VAG sono soliti celebrarne le ricorrenze con la creazione di serie speciali ad hoc, e “ovviamente” a tiratura limitata. Fra i successi di stretta attualità, e che fra l’altro hanno ottenuto una notevole rilevanza mediatica, c’è il doppio trionfo di categoria di Bentley alla Pikes Peak nelle due ultime edizioni della “Race to the Clouds”: 2018 con lo specialista Rhys Millen e Bentayga (vittoria e primato nella categoria Production-SUV); nel 2019, sempre con l’esperto driver di origine neozelandese, l’impresa è stata affrontata, e conclusa vittoriosamente, affidandosi alla nuova declinazione “Model Year 2019” di Bentley Continental GT, modello bestseller per il marchio di Crewe.

A settembre 2020 il via alle consegne

A quest’ultimo successo – che come il precedente ha assunto particolare importanza per Crewe, in quanto ottenuto con una vettura pressoché di serie -, Bentley si è ispirata nella realizzazione della “specialissima” edizione Continental GT Pikes Peak. La serie a tiratura limitata, annunciata a dicembre 2019, è ufficialmente “in produzione”: il primo dei quindici esemplari programmati è stato deliberato dallo staff Mulliner. Le consegne sono previste a partire da settembre 2020.

I dettagli racing che fanno la differenza

Per niente improntata all’altrimenti tradizionale understatement inglese, Bentley Continental GT Pikes Peak Edition viene contrassegnata da un’impostazione esteriore dichiaratamente “corsaiola”, a discapito della sua immagine di “Grand tourer” di altissima fascia. Nello specifico, la “rielaborazione” mette in evidenza un bodykit dedicato, in fibra di carbonio, con dettagli in nero lucido (zona inferiore del paraurti, superficie del tetto, zona posteriore, gusci degli specci retrovisori) ed una livrea nella tinta Radium by Mulliner corrispondente alla verniciatura dell’esemplare vittorioso alla “Race to the Clouds” 2019 con Rhys Millen. L’allestimento esteriore si completa con un set di cerchi Mulliner Driving Specification da 22” in nero brillante con pneumatici Pirelli PZero Colour Edition rifiniti anch’essi in Radium, una grafica “Pikes Peak” sul parafango anteriore, e – a richiesta – la cifra “100” dipinta sulla griglia anteriore, a ricordare che la vittoria di categoria alla Pikes Peak 2019 ebbe luogo nell’anno del centenario per Bentley.

All’interno, Bentley Continental GT Pikes Peak Limited Edition mette in evidenza una serie di rivestimenti in Alcantara e fibra di carbonio per la plancia nonché cuciture e dettagli in tinta carrozzeria, e la riproduzione grafica del tracciato della cronoscalata del Colorado, con riportato il tempo-record (10’18”488) ottenuto da Rhys Millen; ulteriore elemento di unicità all’interno della stessa serie a tiratura limitatissima, la grafica esclusiva e differente, da esemplare ad esemplare, per ciascuna delle quindici unità programmate. Da segnalare  il “rotating display” da 12.3” che si aziona in automatico non appena si avvia la vettura e permette a conducente e passeggeri di avere a disposizione un sofisticato dispositivo infotainment; a scelta, e in alternativa, un apposito comando “elimina” la configurazione digitale e mette in evidenza una strumentazione analogica formata da termometro, cronometro e bussola.

Motore: squadra che vince non si cambia

Sotto il (lunghissimo) cofano, l’impostazione meccatronica della serie speciale Bentley Continental GT Pikes Peak Edition by Mulliner è invariata rispetto alla configurazione di serie: una scelta logica, tenuto conto del fatto che si tratta della “replica” del modello che ha vinto nella categoria “veicoli di serie” alla Pikes Peak 2019. L’unità motrice rimane, dunque, il performante V12 da 6 litri che sviluppa una potenza di ben 635 CV (la “cavalleria” è perciò presente in abbondanza) e 900 Nm di coppia massima, con cambio automatico otto rapporti e trazione integrale. Adeguati all’immagine ultrasportiva di Continental GT, i valori prestazionali (elevatissimi) si traducono in una velocità massima di 333 km/h ed in un tempo di 3”7 per completare lo scatto da 0 a 100 km/h.

Bentley Continental GT Pikes Peak Edition 2020: immagini ufficiali Vedi tutte le immagini

I Video di Motori.it

Bentley Bentayga restyling

Altri contenuti