Infiniti QX80: il nuovo maxi SUV al Salone di Dubai

L’edizione aggiornata in chiave Model Year 2018 dello “Sport Utility” di alta gamma Infiniti viene svelata al Dubai Motor Show. tutti i dettagli.

Infiniti QX80: il nuovo maxi SUV al Salone di Dubai

Tutto su: Infiniti

di Francesco Giorgi

14 novembre 2017

Il nuovo corso stilistico Infiniti prende corpo, in questi giorni, con l’anteprima assoluta del SUV “full-size” QX80 in edizione Model Year 2018: la versione aggiornata dello “Sport Utility” giapponese, profondamente rinnovato nell’estetica ed equipaggiato con una serie di dotazioni hi-tech, viene presentata al Salone di Dubai (la rassegna, che precede di un paio di settimane il Salone di Los Angeles, apre oggi al pubblico e si concluderà domenica 18 novembre).

I riflettori del marchio luxury di Nissan, all’edizione 2017 del Dubai Motor Show, vengono puntati sull’inedita versione 2018 di QX80, le cui forme risentono chiaramente dall’esemplare-laboratorio QX 80 Monograph esposto la scorsa primavera al Salone di New York, primo veicolo Inifiniti a portare in dote un nuovo (e, per il brand giapponese, inedito) discorso di stile non più morbido e sinuoso, ma decisamente netto e “squadrato”, pur conservando determinati preziosismi estetici che ne accentuano – e, in un certo senso, ammorbidiscono – le linee altrimenti “massicce”.

Indicato, all’epoca dell’anteprima newyorkese, come “La massima espressione del futuristico design di lusso per il segmento Suv”, il nuovo QX80 nella versione definitiva esposto in questi giorni al Salone di Dubai è opera del Centro stile di Atsugi (Giappone), che ha sintetizzato in una nuova veste stilistica il concetto “Powerful Elegance” in una direzione tutta nuova, nella quale l’impatto estetico resta preponderante, e assume un carattere di primo piano verso la costante evoluzione del design automotive in rapporto alle esigenze degli automobilisti potenzialmente interessati verso il segmento SUV alto di gamma: clienti “solidi” e famiglie che ad un veicolo chiedono adeguato spazio e, nello stesso tempo, elevata qualità nelle rifiniture, prestazioni all’altezza della classe della vettura e tecnologie in grado di semplificare la vita a bordo.

Il restyling “numero due” per la seconda serie di QX80 (ricordiamo che il maxi SUV di Infiniti debuttò sul mercato nel 2004 con la sigla QX56; la seconda generazione, in produzione dal 2010, venne sottoposta ad un primo “maquillage” nel 2013, anno nel quale assunse l’attuale denominazione QX80) è già in fase di assemblaggio, nelle linee di produzione di Kyushu (Giappone) ed è destinato a alcuni fra i principali mercati del mondo, fra i quali nord America, Oceania, Russia e medio oriente.

Caratterizzato da dimensioni “importanti” (questi gli ingombri: 5,34 m di lunghezza, 2,03 m di larghezza e 1,92 m di altezza totale, per un passo di 3.075 mm), dunque nel complesso invariate in rapporto alla serie-2014 che si prepara a sostituire, il nuovo Infiniti QX80 MY 2018 dispone di 7-8 posti a sedere. Adeguata alle esigenze “familiari” è la capienza del vano bagagli: 470 litri nel normale assetto di marcia, 1.405 litri con la terza fila di sedili totalmente abbattuta.

Il design esterno, come detto, risente in maniera decisa dell’evoluzione stilistica espressa dal recente QX80 Monograph esposto a New York 2017: da segnalare, fra i dettagli più interessanti, la griglia anteriore “a doppio arco”, qui ridisegnata in modo da presentarsi più alta e aumentata in larghezza per armonizzarsi con l’insieme “massiccio” della zona frontale, e i montanti posteriori dalla forma a mezzaluna, oggetto di un totale restyling. Fra gli altri elementi-novità: i paraurti ridisegnati, la fanaleria a Led più avvolgente e i nuovo motivi di design per i cerchi in lega da 20” e 22“ (per iprimi, la misura degli pneumatici “all season” è 275/60 ​​R20 H; i secondi, rifiniti ad effetto lucido, vengono equipaggiati con pneumatici “all season” da 275/50 R22). La tavolozza delle tinte carrozzeria prevede undici varianti di colore: fra queste, tre nuance metallizzate (Liquid Platinum, Smoky Quartz e Graphite Shadow), due finiture ad effetto perlato (Hermosa Blue e Mocha Almond) e Solid Obsidian Black.

All’interno, i rivestimenti sono realizzati con l’impiego di pelle traforata e cucita a trapunta per sedili, pannelli porta e braccioli, e legno pregiato per gli accenti plancia. Gli schermi collocati ai sedili anteriori, e a disposizione degli occupanti la seconda fila di sedili, sono state aumentati nelle dimensioni, da 7” a 8”, e nella relativa risoluzione; gli aggiornamenti prevedono, inoltre, una nuova porta ausiliaria HDMI e nuove prese USB supplementari nonché le cuffie wireless.

L’equipaggiamento di ausilio alla guida e sicurezza attiva comprende, fra gli altri, Lane Departure Warning and Prevention, Intelligent Cruise Control, Distance Control Assist, Predictive Forward Collision Warning, Forward Emergency Braking, Blind Spot Warning and Intervention e Backup Collision Intervention.

Sotto il cofano, Infiniti QX80 Model Year 2018 viene equipaggiato con un’edizione aggiornata dell’unità 5.6 V8 ad iniezione diretta e valvole ad azionamento variabile VVEL-Variable Valve Event and Lift, abbinata al cambio automatico a sette rapporti con funzione ASC e modalità di azionamento manuale Downshift Rev Matching. La potenza espressa dal 5.6 V8 di Infiniti QX80 è 400 CV e 560 Nm di coppia massima: la trazione è, a scelta, posteriore oppure integrale (in questo caso, il veicolo viene dotato delle funzionalità specifiche per il controllo trazione nell’avanzamento in fuoristrada). Elevati i valori prestazionali, tenuto conto delle dimensioni non certo “minimal” dell’aggiornato maxi-SUV Infiniti: velocità massima dichiarata 210 km/h e accelerazione da 0 a 100 km/h in 7”5.