Skoda Kodiaq Scout: debutterà al Salone di Ginevra

Il marchio di Mlada Boleslav amplia la declinazione Scout alla nuova Kodiaq: modifiche dedicate al corpo vettura e versioni benzina e turbodiesel.

Skoda Kodiaq Scout: debutterà al Salone di Ginevra

Tutto su: Skoda

di Francesco Giorgi

26 gennaio 2017

Il marchio di Mlada Boleslav amplia la declinazione Scout alla nuova Kodiaq: modifiche dedicate al corpo vettura e versioni benzina e turbodiesel.

All’imminente Salone di Ginevra (in programma dal 9 al 19 marzo), Skoda presenterà in anteprima il nuovo allestimento Scout per la recentissima Kodiaq, il modello svelato lo scorso ottobre, al Salone di Parigi 2016, che segna il debutto per il marchio di Mlada Boleslav nel segmanto “Sport Utility” di grandi dimensioni.

La nuova declinazione Scout per il “maxi Suv” Skoda viene, in queste ore, anticipata dalle prime immagini e dal dettaglio delle caratteristiche tecniche e di allestimento. Da segnalare, in virtù della denominazione scelta, l’adozione delle modifiche già peculiari degli altri modelli “Scout” nella lineup Skoda e rivolti a una maggiore versatilità negli impieghi loisirs e in fuoristrada.

Il corpo vettura della nuova Skoda Kodiaq Scout mette in evidenza, a questo proposito, nuovi paraurti (anteriore e posteriore) leggermente modificati nel disegno per consentire maggiori angoli di attacco e di uscita, cerchi in lega da 19″ esclusivi e protezioni inferiori dedicate. La personalizzazione prevede, di serie, anche la finestratura posteriore oscurata e una esclusiva tinta “Silver” ai gusci degli specchi retrovisori esterni, alle barre portatutto longitudinali al tetto, alle cornici dei finestrini e alla griglia anteriore.

La dotazione di serie per la nuova Skoda Kodiaq viene realizzata sulla base dell’allestimento “Ambition“: l’equipaggiamento aggiunge i sistemi Off – Road Assist e assistenza in manovra Park Assist a sensori anteriori e posteriori, ai dispositivi “Driver Activity Assistant” di riconoscimento stanchezza conducente, “Light Assistant” (accensione automatica delle luci con funzione Coming – Leaving Home, Tunnel Light e Day Light), sensore pioggia, ulteriori vani portaoggetti nell’abitacolo, volante multifunzione, impianto di climatizzazione Climatronic, sistema di avviamento motore senza chiave “Kessy GO”, Park Distance Control (con sensori di parcheggio posteriori a funzione frenante), impianto audio “Bolero” con display 8″, Bluetooth, Usb, connettività Apple CarPlay, in – car communication, comandi vocali, presa audio, slot per scheda SD, sedili anteriori con regolazione lombare, sedili posteriori pieghevoli e regolazione dell’inclinazione schienale scorrevole, dispositivo SmartLink con Apple CarPlay, Android Auto, MirrorLink e SmartGate. A richiesta, la nuova Kodiaq Scout che sarà presentata al Salone di Ginevra propone l’assetto DCC a controllo elettronico.

Sotto il cofano, la gamma di Skoda Kodiaq Scout si articola su quattro modelli: le varianti benzina 1.4 TSI 150 CV e 2.0 TSI 180 CV (la versione più prestazionale: da 0 a 100 km/h in 8″), nonché le turbodiesel 2.0 TDI 150 (variante che si segnala per il più basso valore di consumo a ciclo medio: 5,3 litri di [glossario:gasolio] dichiarati per 100 km) e 2.0 TDI 190 CV.Per tutti i modelli la trazione integrale è di serie.

Più avanti saranno comunicati i dettagli tecnici relativi al tipo di cambio che andrà ad equipaggiare Skoda Kodiaq Scout: attualmente, la lineup Kodiaq (di recente debutto in Italia sui quattro allestimenti : “Active“, “Ambition“, “Executive“, “Style“) propone, a seconda dei modelli, il cambio manuale a sei rapporti e il [glossario:dsg] a sette rapporti.