Ford Fiesta 2017: ecco la settima generazione

La nuova Ford Fiesta 2017 vanta tanta tecnologia e un look che strizza l’occhio alle monovolume.

Nuova Ford Fiesta: le immagini della settima generazione

Altre foto »

Nata nell'ormai lontano 1973, la Ford Fiesta è uno dei modelli simbolo tra le citycar di segmento "B", capace di conquistare milioni di estimatori rinnovando con cura e sapienza la ricetta del suo successo che l'ha portata fino alla settima generazione.

Definita dalla stessa Casa dell'Ovale blu come "l'auto tecnologicamente più avanzata al mondo del suo segmento", la nuova Fiesta 2017 vanta sofisticati dispositivi elettronici dedicati all'intrattenimento e alla sicurezza, inoltre viene declinata in numerose versioni per soddisfare le esigenze più disparate della clientela. Ad esempio, i più sportivi potranno optare per la versione  "ST" - attesa in un secondo momento - mentre quelli più attenti al lusso e alla dotazione di accessori potranno scegliere la "ricca" variante "Vignale". Fino all'arrivo della Fiesta ST, l'offerta di motorizzazioni  comprenderà  unità a benzina e diesel con potenza da 70 a 140 CV.

Strizza l'occhio alle monovolume

Esteticamente, la nuova Ford Fiesta sfoggia un look più pulito e moderno che si presenta più come una evoluzione che una rivoluzione del design che caratterizzava la generazione che sostituisce: non manca infatti la classica mascherina esagonale con listelli cromati (ora sfoggia angoli più morbidi e smussati) che separa i proiettori sfuggenti a goccia.  Le forme del corpo vettura prendono spunto dalle monovolumi con il cofano motore che segue quasi la medesima inclinazione del parabrezza e il portellone posteriore - impreziosito da proiettori che si sviluppano in senso orizzontale - risulta praticamente verticale, inoltre la linea cintura è piuttosto alta, ma senza esagerazioni.

Ambiente tecnologico e comandi intuitivi

Quando arriva il momento di dare uno sguardo all'abitacolo è possibile apprezzare l'apertura e la chiusura più maneggevole delle portiere (Ford parla del 20% in meno di spinta per chiuderle), mentre una volta entrati si viene colpiti dal grande schermo da 8 pollici che spicca all'estremità superiore della plancia, regalando un tocco decisamente tecnologico al resto dell'ambiente. Inedita anche la strumentazione che ora ospita anche un nuovo display, inoltre segnaliamo la pratica presenza di alcuni tasti fisici come quelli della climatizzazione e dell'impianto audio.

A proposito di tecnologia, una nota di merito va immediatamente al sistema di infotainment Sync3 comandabile dal già citato schermo "touch" da 8 pollici ( nelle versioni più economiche lo schermo è da 4,3 o 6,2 pollici) con funzione pinch & swipe. Il dispositivo può essere controllato inoltre tramite comandi vocali: basterà infatti chiedere la posizione di qualche nostro punto d'interesse al Sync per farci indicare la destinazione dal navigatore satellitare. Il dispositivo supporto inoltre i sistemi di connettività per smartphone  Apple CarPlay  e Android Auto, con quest'ultimo  che permette di accedere tramite comandi vocali ai servizi Google, mentre CarPlay  mette a disposizione l'assistenza vocale dell'inseparabile Siri Eyes Free. Non mancano infine la connessione senza fili Bluetooth e  due porte USB, mentre  a richiesta si può avere l'impianto audio ad alta fedeltà B&O PLAY Sound System con 10 altoparlanti che sprigionano una potenza totale di ben 675 watt.

La tecnologia al servizio della sicurezza

Passando invece al tema sicurezza, apprezziamo la presenza di tantissimi e sofisticati dispositivi capaci di sfruttare le funzionalità di 2 telecamere 3 radar e 12 sensori a ultrasuoni. Questi hardware permettono di tenere costantemente sotto controllo il perimetro della vettura, fino ad un raggio di ben 130 metri. I suddetti dispositivi vengono utilizzati da sistemi elettronici come la frenata automatica d'emergenza abbinato al riconoscimento dei pedoni e all'assistenza pre-collisione. Non mancan inoltre il conrollo dell'angolo cieco, gli abbaglianti e il cruise control adattivi e il sistema di parcheggio semi automatico. In caso di incidente, troviamo anche la chiamata automatica d'emergenza per i soccorsi.

Motori compatti e sovralimentati

Per quanto riguarda le motorizzazioni, la nuova Fiesta viene equipaggiata con il pluripremiato motore 1.0 turbo benzina a tre cilindri appartenente alla famiglia Ecoboost e declinato nelle varianti di potenza da 100, 125 e 140 CV, chi invece vuole qualcosa di più tranquillo potrà orientarsi sul 3 cilindri a benzina 1.1 litri, disponibile negli step da 70 e 85 CV. I diesel sono invece rappresentati dal 1.5 litri proposto nelle versioni da 85 e 120 CV. Anche l'handling della vettura risulta ottimizzato, grazie ad  un telaio rinforzato che ora vanta un aumento del 15% della rigidità torsionale, non manca inoltre l'uso di una Barra antirollio montata nella zona anteriore studiata anche per rendere più preciso lo sterzo. Infine, le carreggiate sono state allargate rispettivamente di 3 cm all'anteriore e di 1 cm al posteriore, permettendo così l'omologazione dei cerchi da 18 pollici.

Se vuoi aggiornamenti su FORD FIESTA inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Altro su Ford Fiesta

Ford Fiesta WRC 2017: anticipa la nuova generazione
Motorsport

Ford Fiesta WRC 2017: anticipa la nuova generazione

Terza tornata di prove su strada per la rinnovata Fiesta WRC 2017, che debutterà insieme alla settima generazione della bestseller per l'Ovale Blu.

Ford Fiesta ST200, mai così potente
Anteprime

Ford Fiesta ST200, mai così potente

La Casa dell'Ovale blu presenterà al Salone di Ginevra la Ford Fiesta più prestazionale di sempre.

Ford: due inedite Fiesta ST per il Sema 2015
Tuning

Ford: due inedite Fiesta ST per il Sema 2015

Si chiamano "Cinemotive Media" e "DSport": mostrano bodykit in carbonio e uno spiccato carattere aggressivo, che le porta a sprigionare 400 CV.