Genesis G80: debutta sul mercato Usa

La nuova ammiraglia è equipaggiata con il V8 5.0 che eroga 420 CV.

Genesis G80: debutta sul mercato Usa

Tutto su: Hyundai

di Valerio Verdone

22 luglio 2016

La nuova ammiraglia è equipaggiata con il V8 5.0 che eroga 420 CV.

La Genesis G80 debutta sul mercato a stelle e strisce. Il marchio Genesis si è definitamente staccato da Hyundai e rappresenta a tutti gli effetti l’evoluzione premium del costruttore coreano. 

Esternamente, la G80 si contraddistingue per via dei gruppi ottici, dei cerchi in lega da 18 o 19 pollici, e della grande calandra cromata che domina la vista anteriore, proprio come sulle concorrenti di questa categoria.

L’interno presenta gli immancabili rivestimenti in pelle, il clima automatico bi-zona, i sedili anteriori riscaldati ed un sistema d’infotainment, con schermo da 8 pollici, compatibile con smartphone dotati di sistema operativo iOS e Android.

Volendo, tra gli optional, è presente il tetto apribile panoramico in vetro, l’head-up display, i sedili anteriori ventilati, un sistema di infotainment con un display da 9,2 pollici e un sistema audio Lexicon con 17 altoparlanti.

Dal momento che il modello è stato progettato per competere con la BMW Serie 5 e la Mercedes Classe E, la G80 offre un assortimento di caratteristiche di sicurezza decisamente importante, tra cui: il sistema di frenata automatica di emergenza, il Lane Departure Warning, ed il Blind Spot Detection. Tra gli optional c’è anche il cruise control adattivo.

Sotto il cofano ci sono due motori: un V6 da 3,8 litri che sviluppa 311 cavalli ed un V8 5.0 da 420 CV. Entrambe i motori lavorano insieme ad un [glossario:cambio-automatico] a otto velocità che trasmette potenza alle ruote posteriori, mentre la variante 3.8 può avere anche la trazione integrale.