Volkswagen Golf R 400 Concept: al vaglio la produzione

I vertici della Casa tedesca stanno seriamente prendendo in considerazione l’eventuale produzione di questa Golf in grado di raggiungere i 280 km/h.

Volkswagen Golf R 400 Concept: al vaglio la produzione

di Francesco Donnici

15 gennaio 2015

I vertici della Casa tedesca stanno seriamente prendendo in considerazione l’eventuale produzione di questa Golf in grado di raggiungere i 280 km/h.

L’esuberante ed esagerata Volkswagen Golf R 400 Concept, prototipo su base Golf capace di sprigionare 400 CV –  potrebbe essere prodotta in serie.  Secondo le indiscrezioni diramate da Autocar – ottenute dal capo tecnico Volkswagen, Heinz-Jakob Neusser, intervistato al Salone di Detroit –  l’eventuale produzione del bolide firmato dal Costruttore teutonico sarebbe al vaglio dei vertici della Casa di Wolfsburg  e le prospettive sarebbero piuttosto incoraggianti.

Presentata in occasione dello scorso Salone di Pechino e derivata dall’attuale Volkswagen Golf R, la R400 Concept si distingue esteticamente per il nuovo fascione paraurti anteriore rifinito in fibra di carbonio, mentre sulla mascherina compare il badge R 400 e un profilo di colore giallo che si estende anche sui proiettori. La zona posteriore vanta un nuovo [glossario:estrattore] d’aria che ingloba due scarichi centrali da 110 mm di diametro che ricordano quelli della precedente Golf R32. Il kit di preparazione viene completato dall’assetto ribassato di ben 20 mm e da cerchi n lega da 19 pollici realizzati ad hoc per la vettura, avvolti da pneumatici ad alte prestazioni che misurano  235/35.

L’aspetto decisamente corsaiolo degli esterni viene ripreso anche nell’abitacolo, dove troviamo i sedili sportivi monoscocca  con poggiatesta integrati e rivestiti in [glossario:alcantara] e pelle  con cuciture in contrasto Lemon Yellow. La plancia e i pannelli porta sono stati impreziositi con inserti in fibra di carbonio e nero lucido, mentre il volante sportivo vanta il fondo piatto e le cuciture sempre in Lemon Yellow.

Sotto il cofano anteriore di questa “super Golf” è stato installato il  4 cilindri di 2.0 litri TSI, capace di sprigionare  400 CV e 450 Nm di coppia, a fronte di una massa contenuta entro i 1.420 kg. La potenza viene scaricata sulla trazione integrale 4Motion  tramite l’utilizzo del cambio doppia frizione [glossario:DSG] a sei rapporti (sulle immagini a nostra disposizione viene mostrato però il cambio manuale). Le prestazioni dichiarate dal Costruttore risultano semplicemente da urlo: lo scatto da 0 a 100 km/h viene bruciato in 3,9 secondi, mentre la velocità massima risulta di 280 km/h.

L’handling della Golf R 400 viene assicurato dalla già citata trazione integrale 4Motion, coadiuvata dall’utilizzo sistema elettronico XDS+ che prende il posto dei tradizionali  differenziali autobloccanti. Infine, il controllo della stabilità ESC guadagna il settaggio “Sport” che permette di godere di tutta l’esuberanza dei 400 CV a disposizione, lasciando però all’elettronica la capacità di stabilizzare la vettura durante eventuali perdite di aderenza.