McLaren P1: nuove immagini ufficiali

Svelate le caratteristiche tecniche di McLaren P1 che vedremo a Ginevra. E' ibrida, ha 916 CV, schizza a 350 km/h e costerà 1 milione di euro.

McLaren P1: nuove immagini ufficiali

Altre foto »

A pochi giorni dal debutto definitivo fissato al Salone di Ginevra 2013 (in programma dal 7 al 17 marzo), in queste ore dal quartier generale di Woking sono state rese note le informazioni che ancora mancavano all'appello per costruire un'anteprima ufficiale della McLaren P1

Più di 900 CV e 900 Nm di coppia, due motori (un V8 biturbo e uno elettrico), massiccio impiego di fibra di carbonio. Sono 375 gli esemplari programmati e il prezzo di vendita è da infarto: 1 milione di euro. Ecco, in estrema sintesi, la carta d'identità della McLaren P1, la attesa hypercar inglese che rinnova la filosofia da supercar estrema (è pronta a rivaleggiare con Bugatti Veyron, Ferrari F70 e Porsche 918).

>> Guarda le nuove immagini ufficiali della McLaren P1

L'unità che spinge la P1 è ibrida. Si tratta di un V8 biturbo da 3,8 litri (chiamato in codice M838TQ) che, abbinato a un motore elettrico da 176 CV di ausilio al "termico", contribuisce a generare una potenza complessiva di 916 CV e una coppia massima di 900 Nm. Il tutto permette alla P1 di essere proiettata a 350 km/h di velocità massima (autolimitata).

Come se non bastasse, l'azione dell'unità elettrica, unitamente al cambio doppia frizione a 7 rapporti, l'IPAS (Instant Power Assist) e il DRS - tecnologie derivate dalla F1 - e allo sviluppo aerodinamico del corpo vettura, si farà particolarmente sentire nelle fasi di accelerazione e spunto: la coppia continua generata dal motore zero emissioni, infatti, rende la McLaren P1 in grado di coprire lo 0 - 100 km/h in meno di 3 secondi, di arrivare a 200 km/h (sempre con partenza da fermo) in circa 7 secondi e di schizzare a 300 km/h in 17 secondi. L'unità elettrica garantisce un'autonomia fino a 20 km a una velocità di 50 km/h.

Riguardo alla componente aerodinamica, McLaren P1 mette in evidenza all'anteriore una doppia ala di deportanza e, al posteriore, un alettone a controllo elettronico che varia la propria incidenza in base alle istantanee condizioni di marcia.

I freni, rivelano i tecnici McLaren, mettono in evidenza un inedito materiale composito, derivato dall'industria aerospaziale, a base carboceramica ma ancora più resistente e più efficiente per la dissipazione del calore. Gli pneumatici sono Pirelli PZero Corsa dalla mescola realizzata appositamente per questa vettura.

La McLaren P1 che vedremo al Salone di Ginevra possiederà l'equipaggiamento definitivo: abitacolo racing ma con accenti più improntati alla filosofia GT (climatizzatore a controllo elettronico, sofisticato sistema infotainment) e accessori full optional. Ulteriori pacchetti a richiesta possono essere ottenuti grazie a McLaren Special Operations. Ma si tratta soltanto di scegliere un caricabatterie supplementare oppure un set di valigie su misura per il piccolo bagagliaio della McLaren P1.

Se vuoi aggiornamenti su MCLAREN inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Francesco Giorgi | 26 febbraio 2013

Altro su McLaren

McLaren 570S by Novitec: iniezione di potenza
Tuning

McLaren 570S by Novitec: iniezione di potenza

Novitec regala alla supercar inglese un aspetto più aerodinamico e aggressivo condito da un motore portato a 645 CV.

McLaren 570S: debutta l
Anteprime

McLaren 570S: debutta l'allestimento Track Pack

Uno nuovo alettone che migliora l'aderenza in curva e modifiche in funzione degli impieghi nei track day: è il nuovo kit proposto a 16.500 sterline.

McLaren 570S: le nuove serie limitate Design Editions
Anteprime

McLaren 570S: le nuove serie limitate Design Editions

Cinque allestimenti, ciascuno con il proprio carattere: sono le nuove proposte di personalizzazione per la 570S. Le prime consegne ad inizio 2017.