Audi RS6 Avant Plus: station wagon da 600 CV

I vertici Audi hanno confermato il debutto di una variante ancora più estrema della station wagon tedesca.

Audi RS6 Avant Plus: station wagon da 600 CV

di Francesco Donnici

29 gennaio 2013

I vertici Audi hanno confermato il debutto di una variante ancora più estrema della station wagon tedesca.

In una recente intervista rilasciata alla stampa internazionale Stephan Reil, responsabile della divisione Quattro di Audi, ha confermato il futuro debutto di una inedita variante della RS6 Avant denominata Plus, caratterizzata da un propulsore ancora più potente.

Secondo il manager della Casa tedesca, i 560 CV e i 700 Nm di coppia erogati dal poderoso V8 4.0 litri TFSI, sovralimentato con due turbine twin-scroll, non sarebbero sufficienti per accontentare le velleità sportive di alcuni clienti della Casa dei quattro anelli. Per questo motivo, Audi ha deciso di sviluppare la nuova RS6 Avant Plus, capace di sprigionare addirittura 600 CV da scaricare sulla trazione integrale Quattro.

>> Guarda le nuove immagini ufficiali dell’Audi RS6 Avant

Le versioni speciali battezzate “Plus” non sono una novità per Audi. La prima sportiva RS del marchio a fregiarsi con questo appellativo è stata la Audi TT RS Plus, equipaggiata con il compatto e potente 5 cilindri sovralimentato da 2.5 litri in grado di erogare ben 350 CV. Dopo la TT RS è arrivato il turno della potentissima R8 Plus, equipaggiata con il V10 da 5.0 litri di origine Lamborghini, portato fino a quota 550 CV.

Ritornando alla RS6 Plus, secondo le dichiarazioni di Reil, l’aumento di potenza del propulsore V8 TFSI non sarà l’unica novità che distinguerà la station wagon “corsaiola” firmata Audi. La RS6 Plus infatti riceverà una cura dimagrante che le permetterà di eliminare ben 50 kg dalla sua massa totale, grazie ad un ulteriore uso di materiali ultraleggeri e sofisticati. Come se non bastasse, la futura super-wagon della Casa di Ingolstadt riceverà delle nuove sospensioni create appositamente per questa vettura.