Aspid: in arrivo una nuova sportiva

Prenderà il posto della SuperSport e sarà ancora più cattiva grazie al motore V8 dotato di Kers.

La IFR Aspid, ora denominata più semplicemente Aspid, sta per sfornare una nuova sportiva, un'auto moderna di cui ha rilasciato un teaser. Nella riproduzione spicca il lungo cofano motore, la coda tronca e il taglio del finestrino posteriore, la vettura possiede il tipico profilo a cuneo di ogni sportiva che si rispetti e solletica la curiosità per i particolari celati allo sguardo.

Di sicuro non riprende lo stile retrò del modello precedente e sarà diversa anche sottopelle. Infatti, non ci sarà più il 2 litri turbocompresso capace di erogare una potenza di circa 400 CV, ma sotto il lungo cofano motore troverà posto un motore V8 abbinato ad un KERS per dar vita ad una sportività ecosostenibile. Per accontentare i puristi della guida sarà disponibile anche con una trasmissione manuale, una soluzione che, contrariamente alla tradizione, è molto apprezzata dagli automobilisti statunitensi.

Tutti questi particolari rappresentano l'indizio di un cambio di rotta della Aspid, ora orientata alla costruzione di auto più costose ed esclusive, in altre parole, premium.

Se vuoi aggiornamenti su ASPID: IN ARRIVO UNA NUOVA SPORTIVA inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Valerio Verdone | 24 maggio 2012

Vedi anche

Volvo XC60: primi teaser e novità per la sicurezza attiva

Volvo XC60: primi teaser e novità per la sicurezza attiva

Al Salone di Ginevra la seconda serie del Suv XC60: Volvo punta sullo stile più vicino a XC90, sull’assistenza alla guida e sulla protezione a bordo.

Nuova Ford Fiesta ST, 200 CV per divertirsi

Nuova Ford Fiesta ST, 200 CV per divertirsi

La nuova generazione della Fiesta ST sfrutterà un piccolo 3 cilindri Ecoboost da 200 CV dotato di varie modalità di settaggio.

Chevrolet Camaro: con il kit 1LE diventa un animale da track day

Chevrolet Camaro: con il kit 1LE diventa un animale da track day

Aerodinamica rivista e corretta, assetto specifico, attenzione ai pesi. E fa della ZL1 la Camaro di serie più veloce mai prodotta.