Dodge Barracuda al posto della Challenger?

Chrysler lavora a una nuova "muscle car" prendendo spunto dalle icone americane anni '70.

Dodge Challenger 2011

Altre foto »

Nonostante il costante aumento del prezzo dei carburanti e la sempre maggiore attenzione alla riduzione dei consumi che stanno influenzando anche il mercato dell'auto americano, sembra che il segmento delle cosiddette "muscle car" non risenta di questa tendenza.

Per questo motivo Chrysler, proprietaria del marchio Dodge, sta lavorando a un'erede per la Challenger, in grado di competere ad armi pari con le eterne rivali Chevrolet Camaro e Ford Mustang per le quali è già previsto un rinnovo entro il 2015.

Secondo le prime indiscrezioni, la fonte di ispirazione per il nuovo modello dovrebbe essere la Plymouth Barracuda per la quale verrà sviluppata una nuova piattaforma, sempre a trazione posteriore, più piccola di quella della Challenger attuale.

Questa piattaforma dovrebbe essere anche la base sulla quale verrà realizzata una nuova linea Alfa Romeo composta da una coupé, da una berlina ad alte prestazioni e da una versione sportiva, che dovrebbero portare il marchio del Biscione a competere sul "terreno" tipico di Bmw.

Per questo nuovo modello è possibile che Chrysler decida di commercializzarlo con il marchio STR e non più Dodge come farà per la nuova Viper.

Se vuoi aggiornamenti su DODGE inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Stefano Fossati | 20 febbraio 2012

Altro su Dodge

Dodge Challenger: in arrivo la versione SRT Demon
Anteprime

Dodge Challenger: in arrivo la versione SRT Demon

La futura Dodge Challenger SRT Demon dovrebbe superare la potenza dei 707 CV della Dodge Challenger SRT Demon.

Dodge Challenger GT: arriva la trazione integrale
Anteprime

Dodge Challenger GT: arriva la trazione integrale

La vettura di serie segue il concept presentato al SEMA

Dodge Viper: stop alle ordinazioni?
Mercato

Dodge Viper: stop alle ordinazioni?

La Viper è stata venduta in circa 30.000 esemplari dal 1992