Lamborghini: quali novità al Salone di Ginevra 2012?

Aspettando il Salone di Ginevra 2012, ecco alcune ipotesi sulle novità (potrebbero essere due) della Casa di Sant'Agata.

Lamborghini Aventador - Ginevra 2011

Altre foto »

Il Salone di Ginevra 2012 si conferma anche quest'anno il principale evento motoristico europeo per numero e importanza delle novità presentate. Nella "neutrale" Svizzera tutti i costruttori, compresi i marchi più esclusivi, fanno debuttare i loro modelli chiave destinati al mercato continentale.

La Aventador regina nel 2011

Tra le decine di première in mostra tra gli stand, è impossibile non cadere nella tentazione di eleggere la regina del Salone, ovvero la novità che più ha affascinato il pubblico e che salta subito alla mente quando si ripensa all'edizione di quell'anno. Nel 2011 un giudizio quasi unanime ha assegnato questa palma virtuale alla Lamborghini Aventador LP700-4, la sportiva estrema del Toro destinata ad essere un punto di riferimento tra le supersportive di questo decennio. La Aventador, che noi abbiamo provato a pochi mesi dalla sua presentazione, ha fatto sognare i visitatori per la sua linea estrema e il propulsore V12 che si concede all'occhio più indiscreto attraverso il cofano trasparente.

Quest'anno la Lamborghini ha promesso un'altra novità importante, in grado di attrarre le attenzioni della stampa e degli appassionati. L'annuncio è arrivato qualche settimana fa ed immediatamente sono partite le scommesse su quale sarà la nuova creatura di Sant'Agata Bolognese che debutterà al Salone di Ginevra 2012.

Aventador Roadster: il debutto a marzo?

Una delle ipotesi plausibili riguarda la versione Roadster della Aventador, che andrebbe a completare la gamma del modello. La "scoperta" adotterà un tetto a scomparsa in carbonio, una soluzione che consente di contenere l'aumento di peso dovuto all'irrigidimento della struttura rispetto alla coupé non incidendo molto sulle prestazioni. Così la Roadster aggiungerà il fascino della guida coi capelli al vento agli elevatissimi contenuti tecnici della Aventador, diventando la spyder più estrema sul mercato. Ma chi dà per scontato il suo arrivo a marzo, deve tenere conto che alcune "gole profonde" indicano nel Salone di Parigi il palcoscenico scelto dalla Lamborghini per la presentazione di questo modello. E dunque in questo caso per vederla dovremmo aspettare il prossimo ottobre.

Il Suv per conquistare nuovi clienti

Se si esclude la Aventador Roadster ed anche la nuova Gallardo (che pur essendo a fine carriera vende ancora bene, la nuova generazione dovrebbe arrivare solo nel 2013), le speculazioni sulla nuova Lambo che verrà devono per forza prendere in considerazione un terzo modello. Una terza vettura che andrà ad occupare una fascia di mercato finora inesplorata alla ricerca di nuovi clienti. Il tipo di auto più adatto a ricoprire questo ruolo strategico potrebbe essere l'ormai famoso Suv Lamborghini, più volte annunciato in questi anni senza mai diventare realtà.

Il ritorno del Suv sorprende un po' chi ha seguito la gestazione del terzo modello Lamborghini. Infatti l'anno scorso sembrava che i vertici di Sant'Agata volessero puntare su una ammiraglia sportiva a quattro porte (anticipata dal concept Estoque nel 2008) per dar fastidio alla Aston Martin Rapide nella nicchia delle berline-coupé d'altissima gamma. I risultati non lusinghieri della concorrente potrebbero però aver mandato in soffitta la berlina a favore del crossover.

Il Suv Lamborghini, di cui non è ancora trapelato il nome definitivo, potrebbe sfruttare le sinergie interne al Gruppo Volkswagen utilizzando la piattaforma della Porsche Panamera (non della Cayenne), mentre il motore sarà rigorosamente Lamborghini con una potenza di ben 700 cavalli.

Sesto Elemento: pronta per la strada?

L'ultima ipotesi riguarda un modello più tradizionale nella carrozzeria, ma molto innovativo nei contenuti. Gli indizi portano tutti alla versione definitiva della Sesto Elemento, presentata sotto forma di concept al Salone di Parigi 2010. Se la scheda tecnica sarà confermata, la nuova supersportiva disporrà del V10 da 560 CV della Gallardo LP570-4 Superleggera ma limiterà la sua massa ad appena 999 kg, ottenendo così uno stratosferico rapporto peso-potenza.

E' possibile anche che le novità Lamborghini al Salone di Ginevra 2012 non siano una ma addirittura due. Uno scenario che manderebbe in delirio gli appassionati del Toro e renderebbe quasi certo il debutto del Suv, lasciando l'incognita solo sul secondo modello. Un mistero che si risolverà il prossimo 6 marzo, quando saremo in grado di aggiornarvi in tempo reale dalla conferenza stampa Lamborghini a Ginevra.

Se vuoi aggiornamenti su LAMBORGHINI: QUALI NOVITÀ AL SALONE DI GINEVRA 2012? inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Vedi anche

Nuova Opel Insignia Grand Sport: debutta a Ginevra

Nuova Opel Insignia Grand Sport: debutta a Ginevra

Avrà una linea elegante e sportiva e tanta tecnologia per guidare in sicurezza.

Toyota Camry: un teaser anticipa la prossima generazione

Toyota Camry: un teaser anticipa la prossima generazione

La nuova generazione della world car Toyota Camry abbraccerà uno stile più dinamico e sportivo.

Rolls-Royce Project Cullinan: il debutto nel 2018

Rolls-Royce Project Cullinan: il debutto nel 2018

Prosegue lo sviluppo dello Sport Utility di Rolls-Royce, atteso nel 2018: dopo Natale test al Circolo Polare Artico e nei deserti mediorientali.