Nuova Opel Corsa 2020: i dettagli della gamma propulsori

La nuova Opel Corsa con motori a benzina e diesel potrà essere ordinata da luglio mentre le prime consegne partiranno entro la fine del 2019.

Dopo aver lanciato la versione 100% elettrica Corsa-e, con le prime consegne che partiranno all’inizio del prossimo anno, Opel ha svelato le caratteristiche della gamma propulsori della sesta generazione della Corsa, composta da motori termici diesel e benzina, ordinabili dal prossimo mese e con consegne previste per la fine del 2019.

La nuova Opel Corsa verrà proposta con la motorizzazione a benzina 3 cilindri da 1.2 litri, declinata in versione aspirata da 75 CV e in due varianti sovralimentate, rispettivamente da 100 e 130 CV di potenza. All’unità a benzina si affianca il 1.5 litri turbo diesel da 100 CV e 250 Nm di coppia massima. La versione top di gamma 1.2 litri turbo benzina da 130 CV risulta equipaggiato di serie con la trasmissione automatica a 8 marce che viene proposta come optional sulla 1.2 litri da 100 CV equipaggiata di serie con il manuale a 6 rapporti, mentre il 1.2 litri aspirato da 75 CV viene proposto esclusivamente con il manuale a cinque rapporti.

Gli allestimenti disponibili sono l’entry-level denominato “Edition”, seguito dal confortevole “Elegance” e dal più sportiveggiante “GS Line”.  Il Gruppo PSA che controlla Opel dal 2017, ha fornito alla nuova Corsa l’inedito pianale CMP utilizzato anche sull’ultima generazione della 208. La nuova piattaforma ha permesso di ottenere una lunghezza più generosa, che passa da i precedenti 403 cm agli attuali 406 cm, di abbassare l’altezza da 149 a 143, ma soprattutto di abbattere la massa di ben 40 kg, ovviamente ottenendo vantaggio per i consumi di carburante e a livello prestazionale. Per comprendere al meglio i vantaggi effettivi portati in dote da queste novità, basti pensare che la nuova generazione della Corsa da 130 CV – secondo i dati dichiarati dal costruttore – passa da 0 a 100 km7h in 8,7 secondi e raggiunge i 208 km/h di velocità massima, mentre la precedente versione da 150 CV offriva uno scatto da 0 a 100 km/h in 8,9 secondi e toccava una velocità di punta pari a 207 km/h.

Ma le novità della nuova Corsa non sono esclusivamente “sottopelle”, considerando il corpo vettura completamente inedito che sfoggia l’ultima generazione della citycar tedesca: il cofano meno arcuato termina con una mascherina frontale sottile e dalla forma allungata chiamata a separa proiettori dalla forma avvolgente. Le fiancate sono muscolose e caratterizzate da profonde nervature, mentre nella zona posteriore spicca il terzo montante dalla forma decisamente spessa che si sposa con il lunotto inclinato lambito nella zona posteriore da fari che si sviluppano in senso orizzontale. Degno di nota il vano di carico posteriore che aumenta la sua capacità da 285 a 309 litri, con il divano posteriore in posizione d’uso.

Per quanto riguarda il punto di vista tecnologico, la nuova Corsa vanta nell’abitacolo il nuovo display – disponibile nella versione da 7 o da 10 pollici – incastonato nella console centrale e dedicato al sistema di infotainment. Il sistema multimediale permette di controllare la navigazione satellitare, l’impianto audio, la connettività per smartphone con Apple CarPlay e Android Auto e altre numerose funzioni. Nella dotazione non mancano i sistemi di assistenza alla guida ADAS e altre chicche come i fari adattivi a matrice di led, composti da otto diodi luminosi.

Opel: Corsa-e Rally al Salone di Francoforte 2019 Vedi tutte le immagini

I Video di Motori.it

Nuova Opel Astra: le novità del restyling

Altri contenuti