Volvo XC40: primo contatto con il SUV compatto svedese

La nuova Volvo XC40 si presenta come un SUV dal carattere premium in grado di soddisfare le più svariate esigenze di guida grazie alla sua versatilità, alla tecnologia e all’elevata sicurezza.

Volvo XC40: primo contatto con il SUV compatto svedese

Tutto su: Volvo XC40

di Redazione

30 gennaio 2018

Il debutto commerciale della Volvo XC40 non poteva essere dei migliori: il primo SUV compatto della Casa di Goteborg  ha già superato i 20mila ordini, inoltre è uno dei sette modelli finalisti del concorso “European Car of the Year 2018” che verrà assegnato il prossimo marzo, oltre ad aver conquistato il premio “Car of the Year” del magazine britannico specializzato “What Car?”. Questo indubbio successo ottenuto nel mercato europeo e in quello americano con ogni buona probabilità potrà ripetersi anche in Cina – attualmente considerato il più grande mercato automobilistico del mondo – quando la prossima primavera il SUV svedese verrà presentato sul palcoscenico del Salone di Pechino.

La nuova XC40 incarna perfettamente la definizione di “crossover”, perché capace di adattarsi ad ogni tipo di situazione e rispondere a differenti esigenze di utilizzo. Lunga 443 cm e realizzata sulla piattaforma CMA (Compact Modular Architecture) della Casa svedese, il C-SUV della Volvo mescola un design moderno ed accattivante, finiture premium e tanta tecnologia, ovvero una ricetta completa che la rende l’avversaria ideale di modelli del calibro di Audi Q3, Bmw X1, Mercedes GLA e Range Rover Evoque.

Nonostante la presenza del baricentro rialzato, la XC40 si avvicina molto come guida ed impostazione generale ad un’auto tradizionale. Il frontale sfoggia la tipica mascherina Volvo chiamata a separare l’accattivante firma luminosa a LED che caratterizza tutti gli ultimi modelli del costruttore. Alcuni dettagli, come la linea di cintura alta, le protezione per il sottoscocca inglobate nei paraurti e nella parte inferiore delle fiancate, le conferiscono un aspetto solido e robusto, mentre la vista posteriore, caratterizzata da montanti posteriore pronunciati e dalla presenza degli originali fari a forma di “L” chiamati a lambire il portellone, offre una decisa dose di personalità alla vista d’insieme. Non manca inoltre la possibilità di personalizzare ampiamente l’estetica dell’auto attingendo alle livree bi-colore disponibili ed all’ampia scelta di cerchi in lega che vantano misure comprese tra i 18 e i 21 pollici.

Entrati nell’abitacolo è possibile apprezzare un ambiente ordinato che si distingue per le finiture lussuose ed impeccabili dei materiali, a partire dalla scelta delle plastiche utilizzate fino ad arrivare ai rivestimenti in pelle dedicati ai sedili e ad altri componenti. La versatilità degli interni viene esaltata dalla presenza della generose tasche portaoggetti incassate nei pannelli porta, a cui si aggiunge un cestino porta rifiuti ospitato nell’aerea della console e gli ormai indispensabili vani a scomparsa posizionati sotto le sedute. Un tocco di tecnologia arriva invece dalla presenza di due display: il primo da 12,3 pollici si trova dietro il volante e risulta dedicato alla strumentazione digitale, mentre il secondo schermo da 9 pollici si trova incastonato nella console centrale ed è dedicato alle informazioni dell’impianto di infotainment. Quest’ultimo permette di accedere infatti alle funzioni della navigazione satellitare, a quelle dell’impianto audio e alla connettività per smartphone. Degno di nota è il sistema Volvo On Call, un vero e proprio assistente personale che aiuta il conducente a gestire orari e a raggiungere agli appuntamenti in modo puntale, inoltre tramite l’utilizzo di una carta SIM è possibile sfruttare tutta la potenzialità della connessione internet wi-fi. Infine, di serie troviamo il climatizzatore bi-zona abbinato al sistema di filtrazione dell’aria “CleanZone” per un ambiente più salubre.

Come da tradizione, Volvo da molta importanza ai sistemi di sicurezza e di ausilio alla guida: nella dotazione della XC40 non mancano infatti i dispositivi Pilot Assist, Cross Traffic Alert dotato di telecamere a trecentosessanta gradi, la frenata autonoma d’emergenza City  Safety ed il Run-off Road Protection & Mitigation capace di proteggere gli occupanti nel caso di uscita di strada o ribaltamento del veicolo.

Per il momento i propulsori disponibili sono il 4 cilindri T5 2.0 litri Drive-e a benzina  capace di sviluppare 247 CV ed il turbodiesel D4 che eroga 190 CV. Prossimamente debutteranno anche le unità a benzina T3 da 160 CV e T4 da 190 C, il D3 Diesel da 150 CV e una variante ibrida che abbina un motore elettrico ad un tre cilindri turbo benzina a iniezione. A seconda delle versioni si potrà avere la trazione anteriore oppure quella integrale.

La nuova Volvo XC40 può essere acquistata anche con una innovativa formula denominata “Care by Volvo”: si tratta di un servizio di abbonamento – simile alle offerte dedicate  agli smartphone – che permette di avere accesso alla vettura pagando un semplice canone mensile per un periodo di 24 mesi. Al termine dei due anni, il cliente avrà la possibilità di scegliere se restituire l’auto o sostituirla con una nuova di zecca. La nuova Volvo XC40 viene proposta con un prezzo di partenza di 35.350 euro e raggiunge i 47.420 euro della variante top di gamma.