Citroen C4: 16.000 euro posson bastare

La vettura media francese debutta sul mercato italiano con prezzi concorrenziali e dotazioni generose. Si parte da 16.300 euro

Citroën DS4 e C4 al Salone di Parigi 2010

Altre foto »

In vista del Salone di Parigi che aprirà i battenti il prossimo 2 ottobre, Citroen ha pensato di divulgare i dati e i listini ufficiali per il mercato italiano della nuova C4, la media francese che si prepara ad affrontare il difficile e affollato segmento C, dove spadroneggiano modelli del calibro di Volkswagen Golf, Fiat Bravo, Opel Astra, Renault Megane e Peugeot 308 solo per citarne alcune.

Linea elegante e abitabilità spaziosa

Disponibile nella sola versione a 5 porte, la due volumi Citroen si presenta più comoda e spaziosa rispetto alla precedente versione grazie ai 5 cm in più di lunghezza e a un bagagliaio di 408 litri, mantenendo forme eleganti ed equilibrate rispettando così quel ciclo stilistico intrapreso con i modelli C3 e C5.

3 benzina e 4 diesel da 16.300 euro

Forte di quattro allestimenti e sette motorizzazioni tutte euro 5, di cui 3 benzina e 4 diesel, la nuova C4 parte da un prezzo d'attacco pari a 16.300 euro, per il benzina 1.4 VTi 95 CV in versione Attraction che si colloca al di sotto di quello delle dirette concorrenti, seguito dalla 1.6 VTi da 120 CV in allestimento Exclusive a 20.900 euro, fino ad arrivare alla versione sovralimentata 1.6 THP da 155 CV, venduta a 22.400 euro.

Per quanto riguarda i propulsori diesel l'offerta si fa ancora più articolata con la 1.6 HDI 90 FAP Attraction da 18.600 euro per la versione con 90 CV e 19.600 euro per quella da 110 CV, fino ad arrivare al top di gamma rappresentato dalla 2.0 HDi 150 FAP Exclusive offerta a 24.550 euro. Molto interessante anche la versione micro-ibrida diesel 1.6 e-HDi FAP Airdream, dotata di sistema Stop&Start di ultima generazione offerta a 24.550 euro.

4 allestimenti tecnologici

Il prezzo contenuto della vettura non ha fatto lesinare sulla dotazione di serie che già in allestimento base, denominato Attraction, offre l'aria condizionata con regolazione manuale, l'ESP, l'indicatore di cambio rapporti, la chiusura centralizzata con telecomando e il limitatore di velocità.

Salendo di un gradino troviamo la versione Seduction che aggiunge alla già citata ricca dotazione anche il climatizzatore bi-zona a controllo elettronico, i sensori pioggia, il sistema audio con MP3 con comandi integrati sul volante e sistema dei fari crepuscolare. Infine troviamo l'allestimento Business che vanta il navigatore satellitare eMY-WAY, i sensori di parcheggio e gli specchietti retrovisori elettrici, seguito dalla versione Exclusive con i cerchi in lega da 16 pollici, i sedili con massaggio e il sistema elettronico per gli angoli cechi.

Se vuoi aggiornamenti su CITROËN C4 inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Francesco Donnici | 29 settembre 2010

Altro su Citroën C4

Citroen C4 2015: il restyling è sempre più business
Anteprime

Citroen C4 2015: il restyling è sempre più business

La Casa francese rinnova la C4 nell’estetica e nei contenuti, pensando alla clientela business.

Citroen C4 e-THP PureTech 130cv: primo contatto
Ultimi arrivi

Citroen C4 e-THP PureTech 130cv: primo contatto

Al volante della Citroen C4 spinta dalla nuova motorizzazione benzina 1.2 tre cilindri turbocompressa da 130 cavalli Euro 6.

Citroen C4 L: spazio alla coda
Anteprime

Citroen C4 L: spazio alla coda

La famiglia della media francese si allarga con una nuova versione tre volumi dedicata ad alcuni mercati strategici come Cina e Russia.