Renault Espace festeggia 25 anni con il Model Year 2010

In attesa del nuovo modello per l'anno prossimo, la vettura che ha aperto la strada alle monovolume europee presenta la Model Year 2010

Oltre 25 anni di Renault Espace

Altre foto »

La Renault si avvia a grandi passi verso la realizzazione di una futura serie della Espace, attesa al debutto per il 2011. Nel frattempo, è stata aggiornata l'attuale gamma, formata dalla quarta serie della fortunata multispazio della Régie, che quest'anno festeggia i suoi primi 25 anni di produzione.

Un avvenimento da ricordare, per una vettura concepita come uno dei primi esempi di monovolume creata per la famiglia (assieme alla Chrysler Voyager) nel 1984 e arrivata al Model Year 2010, dopo quattro generazioni (1984, 1991, 1997, 2003) e un ultimo restyling, che porta la data del 2006.

Si trattava, in ogni caso, di un lieve maquillage "conservativo", deciso dalla Renault per mantenere sul mercato l'attuale configurazione della Espace in attesa di vedere la sua erede, che avrà caratteristiche completamente diverse, anche se manterrà intatte le proprie finalità di vettura da famiglia che non si fa cogliere impreparata se c'è necessità di spazio.

Gamma semplificata per la Espace MY 2010

La Renault Espace Model Year 2010 si presenta snellita nelle proposte in listino: segno che la Casa si sta preparando al lancio della nuova - futura - multispace. Il motore a benzina da 1998 cc e 136 CV, infatti, "passa la mano" e resta in listino il due litri dCi proposto nella versione da 175 CV e in regola con le normative Euro 5, dotato di filtro antiparticolato e le cui prestazioni confermano le caratteristiche alto di gamma alle quali si rifà la Espace: velocità massima dichiarata di 204 km/h, accelerazione da 0 a 100 km/h che si attesta sui 9,8 secondi, consumo a ciclo medio di 7,4 litri di gasolio per 100 km. Accanto alla configurazione Euro 5, è disponibile la versione 2.0 dCi 16V 175 CV FAP Proactive Euro 4.

Due equipaggiamenti per la Espace: Nav e Initiale

Le versioni che completano la proposta Espace MY 2010, in listino già in questi giorni a partire da 32.900 euro sono due: Nav e Initiale. La prima configurazione, che rappresenta il core model della Espace con il 60% delle preferenze da parte del pubblico, offre - di serie - l'abitabilità a sette posti, il sistema di navigazione Carminat CD con schermo ad alta definizione a colori da 7" in 16:9 integrato nella plancia, Bluetooth e radio CD con comandi al volante e lettore Mp3, accensione keyless (la vettura si avvia con la Electronic Key Card e il pulsante Start - Stop per l'avvio e la fermata).

Il secondo livello di equipaggiamento - Initiale - più ricco del precedente, comprende il rivestimento dei sedili in pelle traforata Haircell (ottenibili in due varianti di colore: beige o grigio scuro), il sistema di sblocco delle porte e di accensione della vettura Easy Access System (attivabile anche con la "card" in tasca), sedili e specchi retrovisori regolabili a comando elettrico con memorizzazione, sistema di navigazione con cartografia DVD di 30 Paesi europei, visualizzazione degli itinerari in 3D e bird view, impianto stereo con lettore da 6 CD e lettore Mp3, cerchi in lega da 17", barre portatutto trasversali in tinta carrozzeria.

Una storia lunga 25 anni per la MPV francese

La Espace nacque, nel 1984, come frutto di una partnership tecnica fra la Renault e la Matra (che aveva progettato una concept riproducente le fattezze di quella che, giusto 25 anni fa, divenne la prima "vera" monovolume europea) per la realizzazione di una vettura da famiglia che consentisse la massima libertà di movimento ai passeggeri.

La prima serie, caratterizzata da un'accoglienza iniziale piuttosto tiepida (data anche dal fatto che le caratteristiche della vettura erano fin troppo innovative per la clientela europea "media") aumentarono di colpo nel 1987, quando la Espace fu sottoposta a un primo restyling (cui fece seguito l'introduzione della versione a trazione integrale Quadra, nel 1988). A seguito di questo, venne utilizzato lo stesso pianale e gran parte della meccanica della R25, allora ammiraglia della Marque à losangues.

Fra prima serie e restyling, ne furono prodotte circa 200.000 unità, fino al 1991. In quell'anno debuttò la seconda serie, che proponeva alcuni aggiornamenti a livello di estetica e una nuova caratterizzazione sportiva, derivata anche dalla presenza in F1 della Williams che utilizzava i V10 Renault. A seguito di questo, venne allestita una versione dimostrativa - la Espace F1 - equipaggiata con il V10 di F1 sistemato in posizione posteriore - centrale, che proiettava la già decennale monovolume a sfiorare i 300 km/h e le permetteva di accelerare da 0 a 100 km/h in appena 2,8 secondi.

La seconda serie, della quale ne vennero allestiti 316.518 esemplari, fu sostituita nel 1997 da una nuova serie, con la quale la Renault impose il proprio family feeling alla Espace, fino allora considerata un prodotto "a parte". La parte anteriore della vettura, infatti, era strettamente imparentato con quella scelta per la Laguna.

La terza serie viene ricordata per essere stata proposta, a partire dal 1998, anche in configurazione a passo lungo (aumentato di 27 cm) denominata Grand Espace, oltre che per essere stata l'ultima ad essere uscita dagli stabilimenti della Matra. La produzione si è arrestata nel 2002, dopo 365.000 esemplari realizzati.

Nel 2003 fu la volta della quarta serie, in sostanza la versione prodotta tuttora. La configurazione in listino è la stessa che, nel 2006, venne sottoposta a una lieve operazione di maquillage.

La Renault Espace Model Year 2010 viene proposta in listino a 32.900 euro (2.0 dCi 175 CV Euro 5 Nav), 34.900 euro (stesso allestimento, ma motore 2.0 dCi Proactive Euro 4), 38.900 euro (Initiale 2.0 dCi Euro 5) e 40.900 euro (in configurazione Proactive Euro 4).

Se vuoi aggiornamenti su RENAULT ESPACE inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Francesco Giorgi | 18 gennaio 2010

Altro su Renault Espace

Renault Espace Initiale 1.6 dCi: la prova su strada
Prove su strada

Renault Espace Initiale 1.6 dCi: la prova su strada

Abbiamo provato in anteprima la nuova Renault Espace 2015, che ci ha impressionato per il comfort da prima classe e la qualità della vita bordo.

Nuova Renault Espace 2015, primo contatto
Ultimi arrivi

Nuova Renault Espace 2015, primo contatto

Non chiamatela più monovolume. Nuova Renault Espace diventa un crossover dall’abbondante spazio a bordo e dal piacere di guida sorprendente.

Nuova Renault Espace 2015: spazio e tecnologia da 32.900 euro
Ultimi arrivi

Nuova Renault Espace 2015: spazio e tecnologia da 32.900 euro

L’iconico modello della Casa francese abbandona le classiche forme da monovolume per trasformarsi in un crossover lussuoso e tecnologico.