Suzuki Baleno: prezzi da 10.900 euro

Debutta sul mercato la Suzuki Baleno, nuova berlina compatta con uno spazio interno da record, un peso ridotto e motori efficienti.

Suzuki Baleno: nuove immagini ufficiali

Altre foto »

Le dimensioni di una utilitaria, lo spazio di una "media" e il peso di una citycar. La nuova Suzuki Baleno, inedita berlina di segmento B, arriva sul mercato definendo nuovi standard nel rapporto tra misure esterne e abitabilità interna. Nel progetto Baleno, infatti, la Casa giapponese ha fatto confluire l'esperienza acquisita nella produzione di Keicar (segmento in cui Suzuki è leader in Giappone), ma anche nei settori moto e marine (motori fuoribordo), dove la compattezza è un elemento essenziale. Ma non solo, la Baleno porta al debutto anche un'inedita piattaforma, che contribuisce a ridurne la massa complessiva, e l'innovativo sistema Ibrido Smart SHVS. I prezzi concorrenziali, che nella fase di lancio partono da 10.900 euro,  e la possibilità di ottenere gli incentivi per auto ibride contribuiscono a rendere la Suzuki Baleno un'alternativa intelligente nel segmento B.

Esterni: lo stile parla italiano

La Suzuki Baleno interpreta il concetto di hatchback compatta utilizzando un linguaggio stilistico dinamico, con accenni sportivi. Il design della nuova Baleno è stato sviluppato dal Centro Stile Suzuki di Torino pensando ad un prodotto globale, ma ponendo particolare attenzione alle esigenze del raffinato pubblico europeo. Ispirata dal concetto Liquid Flow, la Suzuki Baleno è caratterizzata da superfici arrotondate e cariche di tensione che richiamano l'immagine di una massa d'acqua in movimento. La sportività è accentuata da elementi come la bassa altezza da terra, le carreggiate larghe, la linea di cintura alta e il profilo del padiglione discendente, che richiama una coupé. La personalità dell'auto emerge soprattutto nel frontale, grazie alla mascherina di grandi dimensioni e ai gruppi ottici con luci diurne a Led, che definiscono lo "sguardo" della vettura.

Interni: lo spazio che non ti aspetti

La Suzuki Baleno sorprende per la quantità di spazio a bordo, che consente a cinque persone di viaggiare senza problemi: anche dietro i centimetri non mancano e il tunnel centrale ha un ingombro davvero ridotto. Tra soluzioni progettuali adottate negli interni ci sono l'aumento dell'interasse e l'ottimizzazione del layout dei sedili, che contribuiscono a mantenere una distanza tra i sedili anteriori e posteriori di ben 805 mm. Tanto spazio anche per i bagagli grazie al vano di carico da 355 litri, valore record nel segmento B, che risulta più grande anche rispetto ad auto di categoria superiore: il bagagliaio (che diventa di 1085 litri abbattendo gli schienali posteriori) è di forma regolare, molto profondo e dotato di un comodo doppio fondo. Davvero ben progettato. La plancia presenta un disegno ergonomico e gli assemblaggi sono curati, mentre alcune finiture potrebbero essere migliorate, come le plastiche della plancia e dei pannelli porta, rigide e poco piacevoli al tatto. L'esemplare da noi provato era dotato dell'infotainment con schermo da 7 pollici touch, completo di navigazione, Bluetooth, connettività Mirror Link e Apple CarPlay e retrocamera di parcheggio. A questo si aggiunge un comodo schermo da 4,2 pollici a colori all'interno della strumentazione, nel quale è sempre facile visualizzare le informazioni di guida e del sistema ibrido, se presente.

Su strada: massima efficienza e piacere di guida

La ricerca dell'efficienza nei consumi per Suzuki Baleno parte dall'essenza del progetto, la nuova piattaforma che la Casa giapponese fa debuttare proprio su questo modello. L'inedito pianale consente un risparmio di peso del 15% rispetto all'architettura che sostituisce (la massa totale della vettura è di soli 940 kg), ma al contempo vede aumentare la rigidità strutturale del 10%. Questo si ripercuote positivamente sulla dinamica di guida, come abbiamo potuto verificare nella nostra prova su strada: la vettura è agile nel misto, reattiva e sempre ben bilanciata, caratteristiche che garantiscono un buon piacere di guida. L'esemplare del test drive era equipaggiato con l'unica motorizzazione disponibile al lancio, il 1.2 DualJet benzina da 90 CV (66 kW) e 120 Nm a 4400 giri/min. Questa unità è adatta per l'utilizzo cittadino, dove garantisce una spinta sufficiente, ma le qualità dinamiche della Baleno potrebbero essere maggiormente valorizzate con una maggiore potenza. Per questo bisogna attendere la motorizzazione 1.0 Turbo da 112 CV, che sarà disponibile tra qualche mese. Data la massa ridotta e la piccola cilindrata, i consumi sono contenuti (4,2 litri/100 km il dato dichiarato nel ciclo combinato), ma è possibile ottenere una migliore efficienza con il sistema Ibrido SHVS (Smart Hybrid Vehicle by Suzuki), disponibile come optional. La tecnologia light-hybrid utilizza un sistema ISG (Integrated Starter Generator) per recuperare l'energia in frenata e fornire un surplus in accelerazione. La Baleno è disponibile con cambio manuale a 5 rapporti o con un automatico CVT (non abbinabile alla versione ibrida).

Suzuki Baleno: prezzi e allestimenti

La nuova Suzuki Baleno arriva sul mercato italiano declinata in tre allestimenti: B-Easy, B-Cool e B-Top. Già nella configurazione entry level la vettura offre di serie tutte le dotazioni di sicurezza, mentre la versione più ricca vanta il sistema infotainment da 7 pollici e può essere dotata della tecnologia ibrida. I prezzi di listino partono da 14.100 euro per l'allestimento B-Easy, da 15.100 euro per B-Cool e da 16.600 euro per B-Top, ma nella fase di lancio (fino a fine aprile) è previsto uno sconto di 3.000 euro su tutte le versioni. Così la Suzuki Baleno ha un prezzo d'attacco, molto competitivo, posizionato a 10.900 euro. La trasmissione automatica è offerta con un sovrapprezzo di 1.000 euro, così come la tecnologia ibrida SHVS. Buona la garanzia di 3 anni o 100.000 chilometri.

Se vuoi aggiornamenti su SUZUKI BALENO inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Andrea Tomelleri | 24 marzo 2016

Altro su Suzuki Baleno

Suzuki Baleno 1.0 Boosterjet S: la prova su strada
Prove su strada

Suzuki Baleno 1.0 Boosterjet S: la prova su strada

Comoda e veloce con il 3 cilindri sovralimentato. Racchiude la bontà di Suzuki in un'offerta interessante.

Suzuki Baleno S: il turbo che mancava
Ultimi arrivi

Suzuki Baleno S: il turbo che mancava

Debutta nella gamma della Suzuki Baleno la versione S equipaggiata con il 3 cilindri turbo da 112 cavalli.

Suzuki Baleno 1.2 SHVS: l’ibrido ottiene gli incentivi
Ultimi arrivi

Suzuki Baleno 1.2 SHVS: l’ibrido ottiene gli incentivi

La Suzuki Baleno vanta una tecnologia ibrida, riconosciuta dal Ministero, che consente di circolare con i blocchi e ottenere gli incentivi.