Jeep Grand Cherokee 2014: primo contatto

Prime impressioni di guida a bordo della nuova Jeep Grand Cherokee 3.0 CRD Summit.

Jeep Grand Cherokee 2014, nuove immagini

Altre foto »

Jeep Grand Cherokee si rinnova. Dopo aver venduto quasi 5 milioni di esemplari  in oltre 20 anni di carriera Il SUV premium americano arriverà a luglio nelle concessionarie italiane aggiornato nell'immagine e nei contenuti, a partire dal nuovo design anteriore e dall'inedito Cambio automatico a 8 rapporti. Come tradizione il punto di forza della nuova Jeep Grand Cherokee si mostra nella guida in offroad, grazie ai tre sistemi di trazione integrale, alle sospensioni pneumatiche Quadra-Lift e al sistema di gestione della trazione Selec-Terrain e Selec-Track. Disponibile negli allestimenti Limited, Overland e SRT, il listino Grand Cherokee si completa con la nuova versione top di gamma Summit, esclusiva per il mercato italiano e caratterizzata da una dotazione full optional.

>> Guarda le nuove immagini della Jeep Grand Cherokee 2014

Jeep Grand Cherokee: un nuovo frontale

Presentata in anteprima mondiale al Salone di Detroit 2013, la nuova Jeep Grand Cherokee mostra in ogni dettaglio il suo DNA premium. Il frontale cambia volto grazie alla griglia più bassa, ai fari più sottili e al fascione inferiore rialzato, soluzioni che aumentano eleganza e sportività. I gruppi ottici anteriori montano nuovi fari bi-xeno (adattivi negli allestimenti Summit e SRT) con luci diurne a LED di serie su tutte le versioni. Al posteriore troviamo nuovi fari a LED, Spoiler dalle dimensioni maggiori e doppi terminali di scarico di serie su tutte le versioni. Lunga 4.828 mm, 4875 per la versione Summit, la Jeep Grand Cherokee 2014 è larga 1.943 mm, alta 1.802 e dichiara un passo di 2.915 mm.

Interni: ancora più tecnologia

Tante le novità salendo a bordo della rinnovata Jeep Grand Cherokee. La plancia mostra il nuovo schermo touch UConnect da 8.4 pollici e l'inedito volante a tre razze con inserti in legno sulle versione Overland e Summit. Grazie luminosità a bordo grazie al tetto panoramico CommandView, di serie sui modelli Overland Summit e SRT, con doppi vetri apribile elettricamente. A seconda delle versioni Jeep Grand Cherokee mostra diverse tipologie di personalizzazione, tutte in grado di confermare l'immagine premium del SUV americano.

Motorizzazioni: un diesel e tre benzina

Pronta al debutto sul mercato italiano a partire dal mese di luglio, la gamma della nuova Jeep Grand Cherokee vedrà la presenza di una motorizzazione diesel e tre propulsori a benzina. La Jeep Grand Cherokee diesel è spinta dall'unità 3.0 V6 Multijet II da 250 cavalli a 4000 giri/min con una coppia di 570 Nm, a 2.000 giri. Rispetto alla versione precedente i consumi calano del 10%, ora pari a 7.5 litri per 100 chilometri nel ciclo combinato, e le emissioni del 9% con 198 g/km di anidride carbonica. Passando ai propulsori benzina apre la gamma il 3.6 V6 Pentastar da 286 cavalli e 347 Nm di coppia massima. Disponibile esclusivamente in abbinamento alla versione Summit, l'unità Pentastar dichiara un consumo di 10.4 l/100km nel ciclo misto. Per gli amanti dei motori a 8 cilindri è disponibile il 5.7 V8 da 352 cavalli con fasatura variabile e sistema di disattivazione dei cilindri. A chiudere la gamma ci pensa il potente V8 HEMI 6.4 litri da ben 428 cavalli e 624 Nm di coppia massima, capace di raggiungere la velocità massima di 257 km/h e scattare da 0 a 100 km/h in 5 secondi.

Nuovo "automatico" con funzione Eco Mode

Tra le tante novità presentate sulla nuova Jeep Grand Cherokee merita particolare attenzione la nuova trasmissione automatica a 8 rapporti. Al debutto sulla gamma Jeep l'inedito cambio assicura minori consumi di carburante e passaggi di marcia rapidi e fluidi. Dotato del sistema di controllo interattivo Electronic Range Select, il nuovo cambio della Jeep Grand Cherokee 2014 può essere utilizzato in modalità automatica o in quella manuale sequenziale, attraverso i paddles al volante. Ad abbassare ulteriormente i consumi troviamo la funzione Eco Mode che interviene direttamente sulla gestione elettronica del cambio. In modalità Eco Mode attiva le sospensioni pneumatiche Quadra Lift abbassano l'altezza da terra della vettura per assicurare una migliore penetrazione aerodinamica.

Sicurezza a 360 gradi

Sicurezza attiva e passiva ai massimi livelli per la nuova Jeep Grand Cherokee. La dotazione di serie prevede 7 airbag, controllo della stabilità con sistema antiribaltamento, ABS ottimizzato per l'off-road e controllo della trazione sulle quattro ruote. In aggiunta sulla Grand Cherokee 2014 arrivano il Forward Collision Warning con Crash Mitigation, la telecamera posteriore ParkView, entro la fine dell'anno il dispositivo Adaptive Cruise Control con funzione di arresto e il nuovo sistema Selec-Speed Control con Hill-Ascent e Hill Descent Control per percorrere tratti in salita o in discesa in tutta sicurezza.

Test drive nuova Jeep Grand Cherokee 3.0 CRD Summit

Come va la nuova Jeep Grand Cherokee? Per scoprirlo abbiamo avuto modo di testarla a fondo tra le strade dell'entroterra siciliano. Esteticamente il modello di punta della gamma Jeep conquista per un'immagine sportiva che non sfocia però in inutili eccessi stilistici. Salendo a bordo si apprezza immediatamente il lavoro fatto a Detroit. Gli interni assecondano i gusti europei, grazie a materiali eccellenti e ad una profonda cura dei particolari. La versione Summit assicura una dotazione all'altezza delle più blasonate ammiraglie tedesche, garantendo però allo stesso tempo una facilità d'uso e un rapido utilizzo delle dotazioni presenti. Nei primi metri notiamo come l'insonorizzazione sia migliorata ma soprattutto il nuovo Cambio automatico mostra tutte le sue potenzialità: i passaggi di marcia sono fluidi e quasi impercettibili dall'abitacolo. Su strada la nuova Jeep Grand Cherokee non nasconde il suo DNA americano ma rispetto al passato la guida si è fatta più precisa.

Il top delle prestazioni si ottiene però mettendo le gomme fuori dall'asfalto. Riferimento in off-road nel segmento SUV premium, la Jeep Grand Cherokee 2014 promette passaggi impegnativi in tutta sicurezza. La trazione integrale è affidata al sistema Quadra Drive II con differenziale autobloccante elettronico a posteriore a slittamento limitato ELSD, capace di ripartire la trazione sulle quattro ruote motrici in base al tipo di fondo percorso. La versione Summit monta di serie le sospensioni pneumatiche Qudra-Lift in grado di alzare l'altezza da terra della vettura - tramite il comando situato sulla console centrale - in cinque diverse livelli con un'escursione massima di 28 cm o di abbassare il veicolo di 1.3 cm in Modalità Aero quando si viaggia a velocità sostenute e costanti. Impostando il sistema di gestione della trazione Selec-Terrain su Rock la Jeep Grand Cherokee si alza all'altezza massima e si ha il massimo controllo a basse velocità. A breve verrà comunicato il listino prezzi della nuova Jeep Grand Cherokee.

Se vuoi aggiornamenti su JEEP GRAND CHEROKEE inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Simonluca Pini | 22 maggio 2013

Altro su Jeep Grand Cherokee

Jeep Grand Cherokee Trailhawk e Summit al Salone di New York
Anteprime

Jeep Grand Cherokee Trailhawk e Summit al Salone di New York

Due nuovi allestimenti (fuoristrada "duro e puro", offroad "alto di gamma") per Jeep Grand Cherokee. Debutteranno in nord America entro l'estate.

Jeep Grand Cherokee SRT by GeigerCars
Tuning

Jeep Grand Cherokee SRT by GeigerCars

Il tuner tedesco specializzato nella preparazione di vetture americane ha realizzato una speciale Grand Cherokee SRT in grado di sfiorare i 300 km/h.

Jeep Grand Cherokee Overland, prova su strada
Prove su strada

Jeep Grand Cherokee Overland, prova su strada

Abbiamo percorso oltre 2000 chilometri al volante della nuova Jeep Grand Cherokee Overland, apprezzandone il comfort e le doti in fuoristrada.