Ford Ecosport 1.0 EcoBoost 125 CV automatica VS 1.5 TDCi 100 CV ST-Line

Il SUV di segmento B della Ford si rinnova nel design e nei contenuti per essere ancora più competitiva sul mercato.

Ford Ecosport 1.0 EcoBoost 125 CV automatica VS 1.5 TDCi 100 CV ST-Line

Tutto su: Ford Ecosport

Nuova Ford Ecosport

Design

7.5

Comfort

7.5

Prestazioni

7.5

Consumi

8

Prezzo

7

VOTO Motori.it: 7.5

Pro

Finiture migliorate, nuovo infotainment con schermo da 8 pollici.

Contro

Visibilità anteriore limitata dai montanti e dai retrovisori esterni.

di Valerio Verdone

18 giugno 2018

Anche per la Ecosport è arrivato il momento del restyling di metà carriera, ma non si tratta di un semplice face lift, piuttosto di una rivisitazione profonda della vettura. L’abbiamo provata nelle varianti Titanium ed ST-Line con due motorizzazioni differenti: il 1.0 EcoBoost da 125 CV accoppiato al cambio automatico ed il 1.5 TDCi da 100 CV.

Esterni: evidente family feeling

I designer della Ford hanno lavorato di fino sul frontale della Ecosport riproponendone i tratti della Kuga e della Edge, in modo da uniformare il design anteriore della gamma SUV. Per il resto, ritroviamo le proporzioni del modello precedente ed anche il bagagliaio ad apertura laterale. La Titanium è più lussuosa con la grande calandra cromata, e le restanti cromature che vanno ad adornare anche la fiancata e la vista posteriore. Anche le protezioni nella parte bassa della vettura hanno una livrea silver che enfatizza l’insieme, mentre la ST-Line è più sportiva con una calandra di colore nero ed altri dettagli della stessa tonalità a livello di paraurti. Nella linea di cintura spariscono le cromature ed i cerchi in lega hanno un disegno più sportivo.

Interni: c’è aria di Fiesta

L’abitacolo della Ecosport non è cambiato molto a livello di abitabilità perché le dimensioni sono rimaste invariate, ma nonostante l’auto sia lunga poco più di 4 metri, quattro persone trovano uno spazio sufficiente per viaggiare comodamente, con i più alti che però possono trovare anche qualche limitazione di movimento per le gambe nella zona posteriore. La ST-Line vanta dei dettagli sportivi come le cuciture rosse riproposte sul volante e sulla cuffia del cambio, mentre la Titanium è meno aggressiva a livello di finiture. Quello che le accomuna è il grande schermo dell’infotainment da 8 pollici touch ed il sistema multimediale SYNC 3che consente al guidatore di controllare telefono, musica e navigatore tramite i comandi vocali. Chiaramente, il sistema multimediale è compatibile con gli smartphone e consente di gestire i messaggi direttamente con la voce per evitare pericolose distrazioni alla guida. Il display è inserito in una plancia che riprende in toto quella della nuova Fiesta, e questo è un segnale della profonda rivisitazione che la Ford ha compiuto sulla Ecosport. Migliorano quindi le finiture e la leggibilità della strumentazione. L’apertura laterale del bagagliaio da 356 litri invece, nonostante offra una soglia di carico bassa, rimane poco pratica quando un’altra vettura è parcheggiata dietro la Ecosport.

Al volante: brillante la 1.0 EcoBoost parca la 1.5 TDCi

La Ecosport è sicuramente brillante con il motore 1.0 a 3 cilindri capace di erogare ben 125 CV, un’unità resa ancora più rapida nella fase di ripresa grazie al cambio automatico a 6 rapporti che rende la vita cittadina meno faticosa. Il 1.5 TDCi da 100 CV si difende con i suoi 215 Nm di coppia massima rispetto ai 180 Nm della variante a benzina, e vanta consumi che di circa 19 km/l che assicurano una maggior percorrenza in confronto ai circa 14 km/l della versione a benzina. Nonostante il baricentro alto il comportamento stradale è rassicurante, con una naturale tendenza al sottosterzo nelle situazioni d’emergenza. Gli ampi specchi retrovisori ed i montanti anteriori limitano in parte la visibilità, ma le dimensioni contenute le consentono di passare con disinvoltura anche in spazi stretti. Le auto di questo test erano 2WD, ma con il restyling la Ecosport è disponibile anche con la trazione integrale, un valore aggiunto in questo segmento. Comunque, anche con la sola trazione anteriore il SUV della Ford può affrontare degli sterrati leggeri grazie all’altezza da terra superiore a quella delle auto convenzionali.

Prezzo: da 24.750 euro

Le protagoniste della nostra prova hanno un prezzo simile, rispettivamente, di 24.750 euro per la variante a benzina Titanium con il cambio automatico, e di 25.500 euro per la versione ST-Line spinta dal 1.5 TDCi da 100 CV. La scelta è soprattutto una questione di percorrenze annuali e di look, perché se la Titanium è più elegante, classica se vogliamo, la ST-Line è più indicata per i caratteri forti che amano una linea dai tratti decisi.