Nissan Navara 2.3 dCi King Cab: la prova su strada

Quattro posti, trazione integrale e tanto spazio per caricare di tutto: il Navara mostra i muscoli senza nascondere la sua personalità.

Nissan Navara 2.3 dCi King Cab: la prova su strada

Nissan Navara 2.3 dCi King Cab N-Connecta

Design

8.50

Comfort

7.00

Prestazioni

8.00

Consumi

6.50

Prezzo

6.50

VOTO Motori.it: 7.30

Pro

Design, design degli interni

Contro

Assetto rigido

di Valerio Verdone

08 febbraio 2017

Quattro posti, trazione integrale e tanto spazio per caricare di tutto: il Navara mostra i muscoli senza nascondere la sua personalità.

Sono sempre più diffusi e sempre più simili alle auto convenzionali, ma rimangono fedeli al concetto originale, forse è proprio per questo che i pick-up stanno ottenendo i favori degli automobilisti. Sono auto robuste e con grande personalità come dimostra la Nissan Navara della nostra prova nel ricco allestimento N-Connecta. È la seconda variante della vettura giapponese che testiamo e questa volta si tratta della versione King Cab, più specialistica di quella doppia cabina provata in estate.

Esterni: robusta con personalità

La Nissan Navara vanta un design che non fa rimpiangere quello dei crossover, merito del frontale con la grande calandra cromata ed i paraurti in tinta, del posteriore, con tanto di cromatura nei paracolpi, e dei cerchi da 18 pollici. Completano il quadro i retrovisori che fanno pandant con la mascherina e le altre superfici cromate, e l’accenno di [glossario:spoiler] al posteriore. Per il resto, la linea è condizionata dalla missione d’uso, per cui, la zona posteriore è dominata dal grande cassone da 979 kg di portata sul quale si può caricare praticamente di tutto. Lungo 5,23 metri, il pick-up della Nissan appare decisamente ingombrante e l’altezza di quasi 1,80 metri rafforza questa sensazione.

Interni: dettagli da SUV

L’abitacolo della Navara riprende il design lineare dei crossover Qashqai ed X-Trail, con il display del sistema d’infotainment da 7 pollici (optional) al centro della plancia ed i vari elementi silver sul volante, intorno allo schermo del navigatore, ed alla base della leva del cambio. Sotto i comandi della climatizzazione, di serie c’è un impianto automatico bi-zona che arricchisce l’interno insieme al rivestimento in pelle del volante e della leva del freno a mano, troviamo il dispositivo che consente di passare dalla trazione posteriore a quella integrale per affrontare qualsiasi tipo di percorso; il pulsante del bloccaggio del differenziale e quello per regolare automaticamente la velocità in discesa. A corollario di tutti questi ausili alla guida in off-road c’è anche un tasto, posizionato alla sinistra del display dell’infotainment, con cui attivare la telecamera anteriore per sapere sempre dove mettere le ruote. Lo spazio riservato ai passeggeri posteriori è costituito da due strapuntini a cui si accede tramite due piccole porte che si aprono controvento rispetto a quelle anteriori. Certo, si tratta di due posti che possono essere utilizzati per brevi tragitti, considerata la loro ampiezza, ma i clienti che hanno necessità di avere maggiore spazio nella zona posteriore possono orientarsi sulla versione a doppia cabina. 

Al volante: pick-up duro e puro

Per quanto si voglia civilizzare un pick-up come la Nissan Navara, la sua impostazione viene fuori quando ci si ritrova a percorrere strade accidentate. In questi frangenti, la natura da mezzo commerciale si manifesta con reazioni secche che contrastano con il confort acustico offerto dal 2.3 dCi da 163 CV e 403 Nm di coppia massima. La variante king cab poi, priva di sospensioni posteriori [glossario:multilink] con molle elicoidali, riservate alla versione a doppia cabina, è ancora più rude, per via del sistema a balestra montato sull’asse posteriore. Comunque, dopo qualche chilometro ci si fa l’abitudine e, una volta prese e misure al corpo vettura, si riesce ad utilizzare il pick-up in questione come un SUV di grandi dimensioni. Dopotutto, il volante è abbastanza leggero, il cambio si manovra bene, e la posizione di guida alta consente di dominare la strada. Inoltre, la retrocamera ed il sistema around view monitor (optional) diventano risolutive in fase di manovra. Il discorso cambia quando si lascia l’asfalto e si mettono le ruote su neve, fango, o terra. Ebbene, in questi frangenti la Navara, che normalmente scarica la potenza sulle ruote posteriori, può chiamare in causa l’avantreno, e addirittura bloccare il differenziale posteriore per affrontare qualsiasi situazione. L’altezza da terra fa il resto, e viaggiare in territori di solito preclusi alla auto convenzionali diventa una formalità. Considerata la mole del pick-up in questione, le prestazioni non sono niente male: 172 km/h di velocità massima e 12,1 secondi nello scatto da 0 a 100 km/h. Inoltre, il consumo si attesta intorno ai 13 km/l. 

Prezzo: a partire da 28.300 Euro

Il prezzo della Navara king cab N-Connecta con trazione integrale spinta dal 2.3 dCi da 163 CV è di 28.300 Euro. Una cifra che riflette una dotazione piuttosto corposa, visto che gli unici optional disponibili sono, nell’ordine, il gancio di traino, il sistema multimediale con schermo touch da 7 pollici ed around view monitor, e la vernice metallizzata.

Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...