CES 2016: Volkswagen e-Golf Touch

Volkswagen lancia uno sguardo al futuro presentando al CES 2016 la e-Golf Touch con un innovativo sistema d'infotainment e l'elettrica BUDD-e.

Al CES 2016 che ha preso il via oggi a Las Vegas si susseguono le novità che interessano il comparto automobilistico, sia grazie alla presenza di produttori di accessoristica elettronica, sia per la partecipazione diretta di alcuni costruttori. Uno dei marchi presenti all'evento americano è Volkswagen, che per l'occasione ha deciso di mostrare al pubblico la e-Golf Touch e il BUDD-e, due prototipi molto interessanti soprattutto per capire in che direzione sta andando il settore. 

La Volkswagen e-Golf Touch è dotata di sistema infotelematico molto innovativo in rapporto agli apparecchi installati di solito sulle vetture di dimensioni medio-piccole. Peculiarità del sistema è infatti la possibilità di sfruttare i comandi gestuali, ovvero un metodo d'interazione che consente al conducente e ai passeggeri di attivare o disattivare le funzioni di bordo semplicemente con dei movimenti della mano, senza la necessità di usare il tocco fisico o la voce. 

L'impianto d'infotainment installato sulla eGolf Touch è una versione pre-serie che possiede comunque tutte le caratteristiche destinate ad arrivare nei sistemi che saranno in futuro sul mercato. A centro di tutto c'è uno schermo da 9,2 pollici configurabile e in grado di vantare una risoluzione di 1.280 x 640 pixel. Su tale interfaccia vengono racchiusi, tramite una serie di icone funzionali configurabili da parte del cliente, tutti i comandi.

A livello software si può sfruttare l'App Connect di Volkswagen, ma particolarmente interessante è il supporto alla tecnologia MirrorLink e alle piattaforme Android Auto e CarPlay, che consentono di far "dialogare" il sistema di bordo con il proprio smartphone fruendo in auto delle applicazioni installate sui dispositivi mobili. 

Sulla e-Golf Touch non mancano ovviamente i comandi vocali, migliorati tramite la nuova amplificazione elettronica della voce, così come appare interessante il supporto alla ricarica wireless che consente di ricaricare la batteria di uno smartphone compatibile con questa tecnologia senza dover collegare alcun cavo. 

Se vuoi aggiornamenti su VOLKSWAGEN GOLF inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Giuseppe Cutrone | 07 gennaio 2016

Altro su Volkswagen Golf

VW Golf Gti: per i 40 anni arriva il modello da costruire
Curiosità

VW Golf Gti: per i 40 anni arriva il modello da costruire

Iniziativa per i 40 anni di Golf Gti: in edicola il primo fascicolo per la costruzione del modello in scala 1:8.

Volkswagen Golf R by O.CT Tuning
Tuning

Volkswagen Golf R by O.CT Tuning

Corpo vettura immutato, ma una escalation di "cavalleria", a seconda del programma scelto - da 370 a 450 CV - per la Golf R dell'atelier svizzero.

Volkswagen Golf Gti Heartbeat Concept: svelata al Wörthersee
Tuning

Volkswagen Golf Gti Heartbeat Concept: svelata al Wörthersee

Una "one - off" allestita da un team di giovanissimi appassionati sulla base di Golf Gti Performance: è la "due posti" Heartbeat Concept da 400 CV.