F1: il GP di Malesia lascia il Circus?

Il 2018 potrebbe essere l’ultimo anno della Formula 1 a Sepang.

Continua il momento negativo della Formula 1, sempre meno avvincente, per via dell'ennesimo titolo vinto dalla Mercedes, che adesso vede i suoi piloti lottare anche per quello dedicato ai driver. Così, iniziano anche voci di dissenso, come quella espressa, secondo i rumors, dal ministro del Turismo e della cultura malese.

Quest'ultimo, non vorrebbe che fosse rinnovato il contratto tra la pista di Sepang e la massima formula. Le motivazioni? Tanti fondi investiti per le modifiche del circuito ed un calo di presenze costante che non giustificherebbe i circa 100 milioni di dollari necessari per lasciare la competizione nel calendario del circus iridato.

In pratica, rispetto alla MotoGP, che offre sempre un grande spettacolo, la F1 costa molto e frutta poco. D'altra parte, i duelli tra Valentino Rossi, piloti esperti come Lorenzo, e arrembanti come il campione del mondo Marquez, sono senz'altro più interessanti della fuga solitaria delle Mercedes che si ripete ad ogni gran premio.

Così, le intenzioni del governo malese sarebbero quelle di far disputare altre due gare e poi abbandonare la F1, ma chissà che non sia una tattica per rinegoziare i costi con Ecclestone?

Se vuoi aggiornamenti su F1: IL GP DI MALESIA LASCIA IL CIRCUS? inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Valerio Verdone | 23 novembre 2016

Vedi anche

F1: la Williams conferma il ritorno di Massa

F1: la Williams conferma il ritorno di Massa

Un ritiro che di fatto... non c'è mai stato: per sostituire Bottas approdato in Mercedes, la Williams sigla un contratto con il driver paulista.

Dakar 2017, si conclude con il trionfo Peugeot

Dakar 2017, si conclude con il trionfo Peugeot

Storica tripletta per la 3008DKR nella difficile maratona motoristica

Dakar 2017: annullata la nona tappa

Dakar 2017: annullata la nona tappa

La decisione è stata presa per colpa del brutto tempo