Google: la Lexus RX 450h diventa “autonomous”

Google ha aggiunto alla sua flotta di auto senza conducente una Lexus RX 450h, che sarà impegnata nei test sulle strade americane.

Google: la Lexus RX 450h diventa "autonomous"

di Giuseppe Cutrone

19 aprile 2012

Google ha aggiunto alla sua flotta di auto senza conducente una Lexus RX 450h, che sarà impegnata nei test sulle strade americane.

Google ha aggiunto una nuova Lexus RX450h alla sua flotta di “autonomous car” (auto senza conducente). Si tratta di una nuova vettura ibrida che va ad aggiungersi alle sei Toyota Prius già in circolazione sulle strade americane.

La nuova Google Car Lexus è stata sorpresa durante le prove su strada nel sud della California ed è stata prontamente fotografata da un automobilista di passaggio. Nell’immagine diffusa sul Web si nota la consueta strumentazione posizionata sul tetto della vettura che consente al computer di rilevare, tramite appositi sensori, tutte le informazioni in tempo reale sull’ambiente circostante e poter regolare di conseguenza le proprie azioni guidando il veicolo in maniera autonoma.

Dalla foto non è possibile osservare però gli interni della Lexus RX450h utilizzata da Google, ma è certo che gli strumenti per la gestione delle guida computerizzata avranno obbligato i tecnici ad apportare diverse modifiche alla normale configurazione dell’abitacolo.

L’ampliamento della flotta di auto senza pilota di Google conferma l’intenzione del gruppo californiano di puntare sempre più su questa tecnologia, vista dalle parti di Mountain View come un ausilio molto importante per la sicurezza stradale nonché come strumento di indipendenza per quelle persone che, a causa di alcune disabilità, non potrebbe diversamente spostarsi in macchina autonomamente.

 

Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...