Nissan crea la custodia autoriparante per iPhone

Dopo aver adottato la tecnologia Scratch Shield sulle carrozzerie di alcuni modelli, Nissan lavora a una sua applicazione su una custodia per iPhone.

Nissan crea la custodia autoriparante per iPhone

Tutto su: Nissan

di Giuseppe Cutrone

17 gennaio 2012

Dopo aver adottato la tecnologia Scratch Shield sulle carrozzerie di alcuni modelli, Nissan lavora a una sua applicazione su una custodia per iPhone.

La vernice antigraffio e autoriparante messa a punto da Nissan e impiegata da qualche anno su alcuni modelli del gruppo sbarcherà adesso nel mondo della telefonia mobile. Entro il 2012, infatti, potrebbe essere messo in commercio il Nissan Scratch Shield iPhone Case, una particolare custodia dedicata allo smartphone di Apple realizzata con lo stesso resistente materiale usato per le auto.

Nissan utilizza la tecnologia Scratch Shield su alcuni modelli come la Murano, la 370Z e la X-Trail, oltre che per dare un ulteriore tocco di qualità alle vetture proposte con il suo marchio di lusso Infiniti. Le peculiarità di questa interessante finitura sono l’alta flessibilità ed elasticità che la rendono di aspetto simile a un gel, conferendo la capacità di autoriparare i piccoli graffi rendendoli invisibili e assicurando allo stesso tempo una resistenza superiore a quella di una vernice tradizionale.

Nel caso della custodia per iPhone la casa giapponese ha utilizzato la plastica ABS, anch’essa utilizzata nell’industria dell’auto, per realizzare la struttura, rivestendo poi tutto con la vernice Scratch Shield.

Al momento la custodia è in fase sperimentale ed è stata consegnata da Nissan ad alcuni clienti e alla stampa per consentire l’effettuazione dei classici test, in modo che, se i riscontri saranno positivi, si possa passare alla fase della distribuzione sul mercato vera e propria.

Portare una tecnologia nata per l’automobile ad un settore diverso come quello della telefonia non è una novità assoluta per il gruppo giapponese, dato che proprio sul mercato interno è stato siglato un accordo con NTT DoCoMo per consentire a questa di utilizzare la vernice Scratch Shield su alcuni dei suoi telefonini.