Smart forstars Concept al Salone di Parigi 2012

La stravagante show car realizzata da Smart anticiperà le nuove generazioni della fortwo e della forfour attese entro il 2014.

Smart forstars Concept al Salone di Parigi 2012

Tutto su: smart

di Francesco Donnici

14 settembre 2012

La stravagante show car realizzata da Smart anticiperà le nuove generazioni della fortwo e della forfour attese entro il 2014.

Smart ha diffuso le prime immagini ufficiali, correlate dai dati tecnici, della forstars Concept, futuristico prototipo atteso all’imminente Salone di Parigi 2012 (29 settembre – 14 ottobre). Questo interessante prototipo anticipa l’inedito linguaggio stilistico che caratterizzerà le future generazioni di Smart Fortwo e Smart Forfour, attese sui mercati internazionali a cavallo tra il prossimo anno e il 2014.

Lunga 3550 mm, alta  1710 mm e larga 1505 mm, la forstars Concept si presenta come un compatto veicolo SUC (Sport Utility Coupé), studiato per ospitare comodamente due persone e dotato di un generoso vano bagagli. L’originale ed estrosa carrozzeria è stata impreziosita dal colore rosso acceso “Alubeam rouge” che crea un affascinante contrasto con il grigio opaco della cellula di sicurezza tridion, mentre il nome della vettura è un chiaro riferimento al tetto di vetro, da cui è possibile ammirare anche il cielo stellato. La linea eccentrica, tipica delle show-car, si presenta muscolosa e bombata, con il tetto inclinato, il lunotto spiovente e il baricentro basso che la rendono giovanile e grintosa, ma nello stesso tempo simpatica e rassicurante.

L’abitacolo, futuristico e mai banale, si distingue per i contrasti cromatici tra il già citato “Alubeam rouge” e gli elementi color madre-perla, combinati con dettagli in alluminio spazzolato. I sedili a guscio rivestiti in tessuto, sottili ed ergonomici, sono una diretta evoluzione di quelli utilizzati sull’attuale fortwo, mentre alle loro spalle troviamo un ampio vano regolare, in cui è possibile accedere dal grande portellone posteriore, realizzato anch’esso in cristallo come il tetto della vettura. Com’è logico aspettarsi da una vettura del genere, la Forstars offre ai suoi occupanti tanta tecnologia dedicata a semplificare l’utilizzo della vettura. Ad esempio tramite un’apposita applicazione è possibile utilizzare il proprio smartphone come uno specchietto retrovisore, grazie ad un innovativo collegamento wireless con una microcamera posizionata nella parte posteriore dell’auto. Come se non bastasse, questa particolare Smart supporta un sofisticato impianto audio dotato di amplificatori posizionati dietro le portiere, studiato appositamente per l’ascolto in surround dei film.

La parte meccanica della Smart Forstars è stata invece preso in prestito dalla Smart Brabus electric drive, dotata di un propulsore elettrico abbinato ad un pacco di batterie agli ioni di litio da 17,6 kWh. Questa unità sviluppa ben 60 kw (82 CV) e 135 Nm di coppia massima, mentre la velocità di punta è stata limitata elettronicamente a 130 km/h. Il comportamento su strada viene esaltato da quattro generosi pneumatici firmati da Michelin che misurano 245/35 e sono abbinati a grandi cerchi in lega da 21 pollici.