Opel Combo 2012, il debutto al Salone di Francoforte

Grazie ad una partenership tra Opel e Fiat nasce la nuova generazione dell'MPV Combo.

Opel Combo 2012

Altre foto »

Opel ha diramato in queste ore le prime immagini della nuova generazione del Combo, il versatile multispazio nato nel 1994 come veicolo commerciale - derivato dall'utilitaria Opel Corsa - ed evolutosi nel corso degli anni anche in versione MPV, seguendo la scia del successo di vetture come la Renault Kangoo, la Citroen  Berlingo e il Fiat Doblò.

Ed è proprio dal Fiat Doblò che nasce l'ultima generazione dell'Opel Combo, grazie ad una partnership siglata con il Costruttore italiano che ha permesso alla Casa del Fulmine di realizzare il nuovo modello con un abile operazione di re-badging.  Il design del MPV tedesco è chiaramente riconducibile a quello del Fiat Doblò, anche se gli uomini della Casa di Rüsselsheim hanno lavorato bene sul frontale della vettura, in particolare sulla  mascherina e sul fascione paraurti che incorpora gli inediti fendinebbia,  in modo da regalare alla vettura un certo  family feeling con gli altri modelli del Costruttore tedesco.

L'Opel Combo 2012 è disponibile sia in versione monovolume, capace di ospitare fino a sette passeggeri, che in declinazione Cargo, dedicata al trasporto merci. Quest'ultima versione è disponibile  a sua volta con due misure di passo, che misurano rispettivamente  2,75 e 3,1 metri e con due differenti altezze del tetto da 1,85 e 2,1 metri. La versione dedicata al trasporto di persone, dispone di portelloni posteriori scorreveli su entrambi i lati: una pratica soluzione che verrà proposta in un secondo momento anche sull'allestimento Cargo. La versatilità del Combo viene sottolineata anche dal pratico portellone posteriore disponibile con vari sistemi di apertura, mentre il capiente bagagliaio può raggiungere una capacità di ben 3800 litri nella variante con il passo corto e addirittura 4600 litri in quella con passo lungo.

 A secondo delle esigenze si potrà scegliere tra una vasta gamma di motorizzazioni alimentate a benzina,diesel e GPL.  L'offerta dei diesel si apre con il noto 1.3 litri CDTI capace di erogare 90 CV , seguito dal 1.6 litri CDTI declinato in una versione  da 90 CV,  abbinata al sofisticato cambio robotizzato Easytronic, e in una più potente da 105 CV, abbinata al manuale a sei rapporti, mentre al top di gamma si posiziona il poderoso 2.0 litri CDTI da 135 CV. Per quanto riguarda le motorizzazioni a benzina e bifuel, troviamo invece il 1.4 litri da 95 CV e il 1.4 litri turbo alimentato a GPL, capace di120 CV. Tutte le versione sono equipaggiate di serie dal sistema Stop&Start, esclusa la motorizzazione alimentata a GPL e la 1.6 litri CDTI con cambio Easytronic.

La Opel Combo debutterà in forma ufficiale in occasione del Salone di Francoforte 2011 (15-25 settembre), per poi approdare in autunno in tutte le concessionarie della rete ufficiale Opel.

Se vuoi aggiornamenti su OPEL COMBO TOUR inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Francesco Donnici | 15 luglio 2011