Audi A1: varcherà i confini dell’Europa

Visto l’interesse arrivato da tutto il mondo per la A1, Audi ha deciso di esportare questo modello in tutti i mercati (Usa e Cina successivamente)

Audi A1: varcherà i confini dell'Europa

Tutto su: Audi A1

di Andrea Barbieri Carones

31 agosto 2010

Visto l’interesse arrivato da tutto il mondo per la A1, Audi ha deciso di esportare questo modello in tutti i mercati (Usa e Cina successivamente)

Il vertice aziendale Audi ha comunicato la decisione di iniziare la vendita della compatta A1, a partire dal 2011, anche fuori dall’Europa (inizialmente non negli Usa e in Cina, dove sbarcherà in un secondo momento) e di incrementare la produzione per far fronte alle richieste.

Ciò che ha spinto i manager a esportare la A1 è stato il fatto che il sito internet che il costruttore ha creato apposta per questo modello è stato visitato da oltre 150.000 clienti interessati, sparsi per vari paesi del mondo. Anche su questo fronte, quindi, si gioca la concorrenza con la Mini e la Mercedes Classe A che dovranno fare i conti con questa piccola Audi acquistabile in Europa a partire dal 27 agosto, al prezzo base di 15.800 euro.[!BANNER]

 “Aumenteremo la nostra produzione del 20% –  ha detto il direttore vendite Peter Schwarzenbauer – che avverrà al ritmo di 100.000 esemplari l’anno nello stabilimento di Bruxelles.

La A1, che in origine è stata costruita per essere venduta solo in Europa, aiuterà Audi in un duplice obiettivo: superare il record di 1,08 milioni di auto vendute e detronizzare Bmw (entro il 2015) come maggior produttore mondiale di auto di lusso. Il target di riferimento per la A1 saranno soprattutto i giovani professionisti che nell’80% dei casi si avvicineranno per la prima volta al marchio della Casa del gruppo VW, gruppo di cui detiene il 19% delle vendite e quasi metà degli  utili operativi.