L’indiana Mahindra arriva in Grecia

L’indiana Mahindra sbarca in Grecia nonostante la difficile situazione del paese. Si parte con 16 concessionari

L'indiana Mahindra arriva in Grecia

di Andrea Tomelleri

31 maggio 2010

L’indiana Mahindra sbarca in Grecia nonostante la difficile situazione del paese. Si parte con 16 concessionari

Nonostante la complicata situazione economica della Grecia, il costruttore indiano Mahindra ha deciso di investire nel paese ellenico, confermando il suo piano di investimenti. Lo scorso 19 maggio è infatti iniziata l’importazione della gamma Mahindra anche in Grecia, attraverso la società Agripan SA con sede ad Atene.

“La Grecia è un mercato che presenta grandi potenzialità commerciali per i fuoristrada ed i pick-up Mahindra ed in particolare per il nuovo Goa m-Hawk” ha dichiarato Angelantonio Molfetta, amministratore delegato di Mahindra Europe. “La situazione economica generale e quella greca in particolare non sono certo molto favorevoli, ma pensiamo di avere il prodotto giusto per questo mercato e per questo momento”.[!BANNER]

L’importatore fa capo al gruppo Condellis – Panteleimonitis, azienda che si occupa già della distribuzione di automobili ma anche di trattori, ricambi e pneumatici. Inizialmente i concessionari Mahindra presenti sul territorio greco saranno 16, a cui si aggiungono i relativi punti di assistenza. La casa indiana, specializzata soprattutto in veicoli fuoristrada, è già presente in altri paesi europei come Spagna, Francia, Italia, Slovacchia, Ungheria, Croazia, Serbia, Macedonia, Bosnia, Albania e Bulgaria.

No votes yet.
Please wait...