Mahindra KUV100 NXT 2020: caratteristiche, dotazioni e prezzi del baby SUV

Il simpatico Sport Utility indiano di segmento A si rifà il trucco: due allestimenti, consueta attenzione alla versatilità e all’economia di gestione.

L’obiettivo è chiaro: aggiornare le proposte in listino per offrire sul mercato un “city SUV” dall’allure ulteriormente modernizzata, frutto di un ampio programma di rinnovamento tanto dal punto di vista estetico-funzionale quanto relativamente all’assortimento delle dotazioni. Questo, in estrema sintesi, è il biglietto da visita con il quale Mahindra porta al debutto commerciale il “baby-Sport Utility” KUV100 nella nuova configurazione-restyling 2020 NXT.

Allestimenti, prezzi e garanzia

Declinato in due linee di allestimento (K6+ e K8), Mahindra KUV100 NXTannunciato la scorsa estate insieme alla nuova versione-restyling del più grande KUV500 – viene proposto sul mercato con prezzi che partono da, rispettivamente, 11.990 euro (K6+) e 13.990 euro (K8), ed una interessante promozione di vendita “Formula Vantaggi Mahindra”, definita insieme al partner finanziario Fiditalia e valida fino al prossimo 31 dicembre, attraverso cui viene riconosciuto all’acquirente un incentivo di 2.000 euro: in questo modo, il prezzo di vendita promozionale si riduce a 9.990 euro per Mahindra KUV100 NXT K6+ e 11.990 euro per KUV100 NXT K8. La garanzia, per tutti i modelli Mahindra KUV100 distribuiti in Europa attraverso la filiale continentale Mahindra Europe con sede alle porte di Roma, è di 3 anni o 100.000 km, con assistenza stradale gratuita 24 ore su 24 per 3 anni.

Corpo vettura: novità e dotazioni

Fedele all’impostazione “minimal” per dimensioni esterne (Mahindra KUV100 è un piccolo Sport Utility di segmento A, fascia di mercato che in Italia viene “dominata” da Fiat Panda cui il baby SUV si candida a potenziale alternativa; rilevanti, in questo senso, i dati di vendita: oltre 1.200 unità consegnate in tredici mesi, ed una crescita del 218,02% nel 2018 rispetto al 2017, con picchi di oltre il 600% in alcuni mesi dell’anno), KUV100 NXT misura 3,7 m in lunghezza su un passo di 2.385 mm. Fra i propri atout, una elevata altezza minima da terra (170 mm), un set di sospensioni ad ampia escursione (150 mm all’avantreno; 200 mm al retrotreno) ed un progetto di telaio che lo rende particolarmente adatto alle escursioni al di fuori dell’asfalto: collocazione delle ruote alle estremità del corpo vettura, sbalzi ridottissimi, angolo di attacco 20°, angolo di dosso 16,4°, angolo di uscita 29°. L’upgrade estetico mette in evidenza un nuovo disegno nella parte frontale (nuova calandra provvista di inserti cromati che avvicinano l’immagine di KUV100 NXT all’intera lineup del marchio indiano), passaruota più pronunciati, nuovi gruppi ottici anteriori a Led e fanaleria posteriore modificata. I cerchi sono in acciaio, con diametro da 15”, per la versione “base” K6+. A sua volta, Mahindra KUV100 K8 presenta un set di nuovi cerchi in lega da 15” dal disegno a cinque razze sdoppiate e finitura bicolore e specchi retrovisori esterni provvisti di indicatori di direzione. Fra gli accessori disponibili a richiesta, si segnalano i fascioni esterni in plastica per le porte, abbinabili – con un interessante risultato estetico – alla nuova tinta carrozzeria “Highway Red”. Cinque le colorazioni disponibili: oltre all’Highway Red, ci sono il Pearl White, il Moondust Silver, il Midnight Black ed – esclusiva per la configurazione K8 – il Designer Grey; in aggiunta, la tavolozza delle “nuance” di colore propone tre combinazioni “Dual Tone Plus” con tetto verniciato in nero.

Abitacolo: all’insegna dello spazio a bordo

All’interno, caratterizzato da un layout di progettazione “tipicamente all’orientale” (vale a dire notevole spazio in proporzione alle dimensioni esterne: la distanza fra schienale anteriore e sedili posteriori è di ben 870 mm), Mahindra KUV100 NXT dalla posizione di guida piuttosto elevata – a tutto vantaggio della visibilità – e dal “pavimento” perfettamente piatto presenta, nella configurazione “standard” K6+, una colorazione in grigio per la consolle e il condizionatore a comando manuale; per l’allestimento K8, l’aggiornamento si concretizza in una nuova consolle centrale verniciata in nero con inserti “piano black”, il climatizzatore automatico e un nuovo display touch da 7” per il controllo delle funzionalità infotainment, del sistema di navigazione e della connettività Bluetooth. Peculiari della variante K8 sono, inoltre, il sistema di apertura porte “Keyless” ed avviamento a pulsante, nonché l’adozione di un sistema di climatizzazione per il vano portaoggetti nella plancia. La capacità di carico utile nel vano bagagli, piuttosto buona in considerazione del segmento di appartenenza del veicolo, è di 243 litri nel normale assetto di marcia (a titolo di paragone, può essere utile considerare che la capienza minima nel vano bagagli di Fiat Panda è 225 litri),aumentabili fino a 473 litri a sedili posteriori completamente abbattuti.

Motorizzazioni e dinamica veicolo

Sotto il cofano, Mahindra KUV100 NXT viene equipaggiata con l’unità motrice “mFalcon G80” 1.2 benzina a 3 cilindri e distribuzione a 3 valvole per cilindro con doppia fasatura variabile VVT, e provvista di iniezione diretta multipoint MPFi, in grado di erogare una potenza massima di 87 CV a 5.500 giri/min (l’aggiornamento, dati alla mano, indica quindi 5 CV in più) ed una coppia massima di 115 Nm disponibili fra 3.500 e 4.800 giri/min. La trasmissione (trazione anteriore) si avvale di un cambio manuale a cinque rapporti, con la caratteristica leva “a joystick”. Le sospensioni anteriori sono indipendenti di tipo MacPherson, dotate di montanti con supporto a doppia azione, molle elicoidali e ammortizzatori idraulici a gas. Quelle posteriori sono a ponte torcente semi-indipendente, con molle elicoidali e ammortizzatori idraulici a gas. Da segnalare, quale anteprima di sicuro interesse per quanti desiderino porre la propria attenzione sulle spese di gestione, l’imminente arrivo nella lineup KUV100 della nuova versione “eco friendly” m-Bifuel a GPL, il cui debutto è fissato per il 2020.

Sistemi ADAS e ausili alla guida

Riguardo alla sicurezza attiva (ricordiamo che Mahindra KUV100 presenta una struttura a scocca portante, con pannelli in acciaio ad elevata resistenza e zone a deformazione controllata), l’edizione 2020 del “mini-SUV” disegnato, progettato e sviluppato presso il Mahindra Research Valley di Chennai ed assemblato nelle linee di montaggio Mahindra di Chakan (India) viene equipaggiata con ESP e controllo trazione, Hill-Holder di aiuto nelle partenze in salita e Hill Descent Control di ausilio nelle discese più impegnative, e dispositivo IntelliPark con sensori posteriori per l’assistenza alle manovre di parcheggio.

Mahindra KUV100 restyling 2019 Vedi tutte le immagini

I Video di Motori.it

Mahindra XUV500: video e scheda tecnica

Altri contenuti