Mahindra acquisce il 55,2% di Reva

L’accordo tra le due Case indiane mira a commercializzare piccole auto elettriche col marchio Mahindra Reva Electric Vehicle

Mahindra acquisce il 55,2% di Reva

di Andrea Barbieri Carones

27 maggio 2010

L’accordo tra le due Case indiane mira a commercializzare piccole auto elettriche col marchio Mahindra Reva Electric Vehicle

Mahindra, il costruttore automobilistico indiano che ha accordi con Renault, ha comunicato di aver acquisto il controllo di Reva Electric Cars, azienda con sede a Bangalore specializzata nella costruzioni di veicoli elettrici di piccole dimensioni. L’obiettivo è di avere accesso alla tecnologia relativa alla costruzione di auto a emissioni zero, settore nel quale l’azienda acquirente vuole dedicarsi con una strategia a lungo termine.

In base all’accordo, Reva sarà ribattezzata Mahindra Reva Electric Vehicle mentre Mahindra deterrà il 55,2% delle sue quote, frutto anche dell’immissione di denaro fresco (circa 8 milioni di euro) nella compagnia.

Attualmente, Reva commercializza i suoi prodotti in 24 paesi del mondo al ritmo di poche centinaia ogni anno, al punto che circolano circa 3.500 auto con questo brand, cifra che rappresenta comunque un record mondiale per emissioni zero, che la Casa commercializza già dal 2001.[!BANNER]

Oggi è giunta a una nuova generazione dei veicoli elettrici, l’NXR (velocità massima: 104 km/h, autonomia: 160 km) e l’NXG (una 2 posti che sarà commercializzata nel 2011), che si presume possano avere un buon successo. Ed è proprio da qui che partirà l’accordo fra le due aziende, che  lanceranno ulteriori prodotti di questo tipo e segmento.

No votes yet.
Please wait...