Pininfarina acquisita dall’indiana Mahindra

Il colosso indiano ha acquistato tutte le azioni ordinarie di Pininfarina, assicurando che l’azienda di design resterà italiana.

Pininfarina Sergio concept

Altre foto »

Si è conclusa la trattativa per l'acquisizione di Pininfarina da parte di Mahindra: dopo due anni di contrattazioni, del colosso indiano ha acquistato tutte le azioni ordinarie della celebre azienda di design italiana detenute da Pincar per 1,10 euro ad azione. Si tratta di un operazione da 50 milioni di euro, a cui si aggiungono 110 milioni di garanzie sui debiti della società.  

Il Gruppo Mahindra prenderà il controllo del pacchetto azionario di controllo della famiglia Pininfarina per lanciare un'Opa sul mercato e iniettare una liquidità di 20 milioni in aumento di capitale. Il successo dell'operazione incassa la soddisfazione del Presidente, Paolo Pininfarina, che manterrà la sua carica e ha tenuto a precisare che l'azienda "è e resterà italiana. Questa operazione - ha commentato il Presidente  - ci permette di pensare al futuro. E' un giorno importante che voglio dedicare alla mia famiglia. Sono sicuro che sia la cosa giusta, che mio nonno, mio padre e mio fratello sono con me e pensano che stia facendo la cosa giusta".

Secondo gli accordi presi dalle due società, al momento del closing l'attuale CDA presenterà le proprie dimissioni, inoltre con la firma d'intesa è stato raggiunto l'accordo per la ristrutturazione del debito di Pininfarina che prevede che sarà ripagato alle banche creditrici dal 2017, ad un tasso invariato pari allo 0,25% annuo.

I soci, il Consiglio di amministrazione e  il sindacato aziendale hanno espresso soddisfazione per l'esito delle trattative: "prendendo atto con soddisfazione del raggiungimento di questi importanti accordi per la continuità aziendale e lo sviluppo di Pininfarina nella continuità della tradizione e dei valori che hanno fatto della società un leader nel mondo del design e creatività industriale italiana".

Da parte sua,  Cp Gurnani, CEO di Mahindra, ha rassicurato tutti sul futuro industriale di Pininfarina in italia:" er noi è una giornata importantissima, abbiamo l'onore di iniziare una collaborazione con la leggendaria famiglia Pininfarina. Contribuiremo a farla crescere in Italia e in Europa - ha sottolineato Gurnani  - azienda e marchio resteranno in Italia. L'azienda resterà quotata a Milano e sarà una collaborazione di successo".  Parole incoraggianti sono arrivati a margine dell'operazione anche dall'a.d. di Pininfarina, Silvio Angori, che ha precisato: "Gli attuali occupati restano. La migliore garanzia per l'occupazione è la capacità finanziaria di cui la società si dota. Il Piano industriale approvato prevede crescita".

 

Se vuoi aggiornamenti su MAHINDRA inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Francesco Donnici | 15 dicembre 2015

Altro su Mahindra

Mahindra studia una supercar elettrica disegnata da Pininfarina?
Anteprime

Mahindra studia una supercar elettrica disegnata da Pininfarina?

Dalla concept H2 Speed a idrogeno di Ginevra 2016 a una inedita GT elettrica: potrebbe essere questo l'obiettivo Mahindra con la carrozzeria italiana.

Mahindra Quanto C8 4WD: la prova su strada
Prove su strada

Mahindra Quanto C8 4WD: la prova su strada

Un vestito da SUV per il fuoristrada indiano Mahindra Quanto C8 4WD: pratico in ogni occasione.