La Toyota Auris si rifà il trucco per il 2010

Al Salone di Tokyo la Casa giapponese presenterà la vettura in versione Model Year 2010, aggiornata da una nuova immagine

La Toyota Auris si rifà il trucco per il 2010

Tutto su: Toyota Auris

di Lorenzo Stracquadanio

19 ottobre 2009

Al Salone di Tokyo la Casa giapponese presenterà la vettura in versione Model Year 2010, aggiornata da una nuova immagine

Toyota svelerà al pubblico del Salone di Tokyo, la kermesse che aprirà i battenti il 24 Ottobre, la nuova Auris 2010, che per l’occasione si rinnova in alcuni dettagli estetici, senza stravolgere linee e forme della prima versione.

Poche quindi le modifiche operate dai designer del Centro stile Toyota: hanno interessato soprattutto la carrozzeria. Si parte dal nuovo disegno dei paraurti anteriore e posteriore, adesso più affusolati, passando per la calandra in tinta con la carrozzeria e rinnovata anch’essa nella forma, fino ad arrivare ai nuovi gruppi ottici caratterizzati, ora, da linee più spigolose e taglienti che, di conseguenza, hanno spinto i tecnici giapponesi a rivedere anche il disegno del cofano anteriore. Chiude il panorama degli interventi, comunque limitati, l’introduzione di nuovi cerchi dal disegno più sportivo.

Il restyling della “media compatta” giapponese ha interessato anche il propulsore. Qui gli ingegneri hanno provveduto ad aggiornare il 4 cilindri a benzina da 1,8 litri intervenendo sul sistema di controllo variabile dell’iniezione, per incrementare il rendimento della vettura e migliorare i consumi.

Inoltre, tutti i modelli dotati di questo propulsore (sarà disponibile anche una versione benzina con motore da 1,5 litri) equipaggiati con la trasmissione Cvt adotteranno un cambio con comandi al volante.

Per il mercato interno, i prezzi partiranno da 12.220 euro per la versione “base” fino ad arrivare ai 17.500 euro per quella più accessoriata.