Salone di Francoforte 2015: in anteprima la nuova Volkswagen Tiguan

Un nuovo discorso estetico, l'adozione della piattaforma Mqb e motorizzazioni ancora più attente ai consumi: è la seconda serie di Volkswagen Tiguan.

Volkswagen Tiguan MY 2016: immagini ufficiali

Altre foto »

Fra le anteprime più attese al Salone di Francoforte 2015, che apre i battenti oggi alla stampa (ai visitatori il giorno di apertura è fissato per giovedì) per concludersi domenica 27 settembre, c'è la nuova Volkswagen Tiguan MY 2016, seconda serie del Suv di medie dimensioni, prodotto da Volkswagen dal 2007 e sottoposto nel 2011 a un primo restyling.

La nuova Volkswagen Tiguan, allestita sulla ormai nota piattaforma modulare Mqb (Modularer Querbaukasten), "base" che ha debuttato nel 2012 per Audi A3 e Golf 7 e destinata progressivamente a costituire l'ossatura di tutti i modelli di media gamma del Gruppo Vag - Volkswagen Audi, viene proposta già dal momento del lancio in tre versioni, a conferma della gamma che si prepara a sostituire: si tratta, nell'ordine, delle declinazioni "standard", della più sportiva R - Line e di una versione allestita con caratteristiche più vicine al fuoristrada. E' da segnalare, sempre a proposito della piattaforma modulare Mqb, che questo componente permetterà, in un secondo momento, il debutto commerciale della versione ibrida plug - in della nuova Tiguan, cioè la Tiguan Gte, che viene esposta in veste di prototipo al Salone di Francoforte. Comunicata, sempre in occasione dell'Iaa 2015, anche una versione a sette posti della nuova Tiguan: il suo arrivo è previsto nei primi mesi del 2017, e sarà specifica per alcuni mercati (fra i quali gli Usa), e più avanti si saprà se sarà venduta anche in Europa.

Dal punto di vista del corpo vettura, la nuova Volkswagen Tiguan Model Year 2016 (che grazie all'adozione della piattaforma modulare Mqb consente di ottenere un certo risparmio di peso: fino a 50 kg rispetto alla serie attuale) si presenta leggermente aumentata nelle dimensioni esterne: 4,48 m di lunghezza (cioè 6 cm in più dell'attuale Tiguan), 1,84 m di larghezza (3 cm in più) ma 1,63 m di altezza (3 cm in meno), per un "passo" di 2.680 mm (77 mm in più): aumentata, e non poco, anche la capacità del bagagliaio,  che passa da 470 a 615 litri nel normale assetto di marcia, e 1.655 litri a sedili posteriori completamente abbassati. Riguardo alla connotazione estetica, la nuova Volkswagen Tiguan MY 2016 presenta, all'anteriore, il motivo della grande calandra sottile ed orizzontale, che prosegue nella forma della fanaleria anteriore (disegno che fa parte dei più recenti canoni stilistici dell'attuale produzione Volkswagen); il cofano motore perde le due profonde nervature, la presa d'aria inferiore si fa più ampia; lateralmente, è da sottolineare il ricorso a passaruota di forma perfettamente rotonda, che sostituiscono quelli più schiacciati nella parte superiore della "vecchia" Tiguan; resta piuttosto evidente la bombatura dei parafanghi. Per agevolare la guida nei percorsi fuoristrada, tutte le versioni a trazione integrale 4Motion della nuova Volkswagen Tiguan presentano un'altezza da terra (200 mm) aumentata di 11 mm. A richiesta, per la nuova Tiguan MY 2016 viene proposto uno specifico allestimento "offroad" per il frontale: in questo caso l'angolo di attacco misura 25,6° anziché 18,3°.

Profondamente rinnovato, l'abitacolo punta decisamente sulle più recenti tecnologie multimediali: l'attenzione dell'osservatore viene subito catturata dallo schermo "touch" per il controllo e la gestione dei dispositivi di infotainment, che viene collocato nella zona superiore della consolle centrale, e in una inedita forma: è rivolto verso il conducente, in modo da agevolare i movimenti della mano senza distrarre troppo l'attenzione e, nello stesso tempo, conferisce alla plancia un certo sapore sportivo.

Sotto il cofano, al momento del lancio la nuova Volkswagen Tiguan MY 2016 viene equipaggiata con una lineup di motorizzazioni, "ovviamente" tutte Euro 6, che si articola su quattro livelli di potenza per le versioni a benzina Tsi (125, 150, 180 e 220 CV) e altrettanti per i modelli a gasolio Tdi (115, 150, 190 e 240 CV): tutte le unità, indicano i tecnici Volkswagen, sono state riviste nella gestione elettronica in funzione dei consumi (in media, rispetto alle corrispondenti versioni Euro 5, il risparmio di carburante si attesta sul 24%). A seconda delle varie motorizzazioni, la nuova Volkswagen Tiguan viene allestita a trazione anteriore (in special modo riguardo ai modelli di accesso alla gamma), trazione "mista" anteriore e integrale inseribile, oppure esclusivamente integrale, sempre secondo il consueto schema 4Motion specifico di Volkswagen, che qui si basa su una frizione Haldex di quinta generazione; la ripartizione delle forze di trazione sulle quattro ruote viene attivata già prima che si verifichi lo slittamento. Parallelamente al bloccaggio longitudinale cui provvede la frizione Haldex, i bloccaggi elettronici dei differenziali (EDS) su tutte le ruote, integrati nel programma di controllo elettronico della stabilizzazione (ESC), assolvono alla funzione di bloccaggio trasversale.

La nuova Volkswagen Tiguan MY 2016 viene proposta nelle tre consuete linee di allestimento "Trendline", "Comfortline" e "Highline", con le ultime due già dotate di uno specifico "look sportivo"; in più, per tutte le declinazioni è possibile accedere ai pacchetti "R - Line" di nuova generazione, disponibili per l'esterno vettura oppure, a scelta, in abbinamento con una nuova configurazione dell'abitacolo.

Riguardo alla dotazione di bordo, la nuova Volkswagen Tiguan MY 2016 viene dotata, di serie, di un ricco elenco di sistemi di assistenza alla guida, che ora vengono arricchiti da nuove funzioni online che informano il conducente, in tempo reale, sulle condizioni del traffico e sulla disponibilità di parcheggi: dal "Front Assist" con "City Emergency Braking" e "Pedestrian Monitoring", al "Lane Assist" all'"Automatic Post - Collision Braking System". La connessione di bordo, sviluppata sulla piattaforma multimediale "MIB II" e dotata delle funzioni "Connect App" e "Media Control App", è compatibile con i dispositivi Android ed Apple. Fra gli accessori a richiesta, la nuova Volkswagen Tiguan MY 2016 offre la fanaleria a Led, il "Cruise Control" attivo con "Traffic Jam Assist", il "Side Assist", il "Pre - Crash Proactive Occupant Protection", l'"Emergency Assist" e una specifica funzione dedicata alla marcia fuoristrada per l'"Area View".

 

Se vuoi aggiornamenti su VOLKSWAGEN TIGUAN inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Francesco Giorgi | 15 settembre 2015

Altro su Volkswagen Tiguan

Volkswagen Tiguan: al debutto il 2.0 BiTDI 240 CV e il 2.0 FSI 220 CV
Ultimi arrivi

Volkswagen Tiguan: al debutto il 2.0 BiTDI 240 CV e il 2.0 FSI 220 CV

Due nuove unità si aggiungono in listino per il Suv compatto di Wolfsburg: il bi-turbodiesel e il 4 cilindri della Golf Gti.

Volkswagen Tiguan MY 2016: debuttano il 2.0 BiTD e il pacchetto R-Line
Anteprime

Volkswagen Tiguan MY 2016: debuttano il 2.0 BiTD e il pacchetto R-Line

La motorizzazione bi - turbodiesel da 240 CV e una nuova caratterizzazione più sportiva per la rinnovata Suv compatta di Wolfsburg.

Volkswagen Tiguan 2016: prezzi da 27.550
Ultimi arrivi

Volkswagen Tiguan 2016: prezzi da 27.550

Tre allestimenti e tre motorizzazioni (una benzina, due turbodiesel) per la rinnovata Suv compatta VW. Prezzi da 27.550 e 32.550 euro.