Bentley Continental GT Speed 2013

Dopo l'anteprima ufficiale al Salone di Mosca, la Continental GT Speed 2013 (la Bentley più potente e veloce mai prodotta) è pronta al debutto.

Bentley Continental GT Speed 2013

Altre foto »

La declinazione più performante della gamma Continental sarebbe piaciuta a Woolf Barnato, Tim Birkin, Sammy Davis, Glen Kidston e Dudley Benjafield, i "Bentley Boys" che nel 1924 e dal 1927 al 1930 regalarono a Bentley le sue prime 5 vittorie alla 24 Ore di Le Mans.

Si tratta della attesa Bentley Continental GT Speed Model Year 2013, che dopo la première ufficiale, la scorsa fine agosto, al Salone di Mosca 2012, si appresta a debuttare nei listini del marchio di Crewe. Il prezzo, non ancora comunicato ufficialmente, si aggirerà sui 205 mila euro.

La Continental GT Speed 2013, basata sulla precedente GT Speed lanciata a Francoforte 2007, eredita da quest'ultima il titolo di GT più potente e veloce mai prodotta da Bentley, a rappresentare una "testa di ponte" fra i modelli della gamma Continental e l'estrema Continental Supersports.

Corpo vettura: britannicamente unica

Come sempre ispirata alla Continental R-Type del 1950, la GT Speed 2013 conferma la filosofia understatement di Bentley anche per i propri modelli più performanti.

Il corpo vettura si differenzia poco dalle altre Continental, se si eccettuano alcuni particolari, quali la calandra a nido d'ape a effetto brunito e  le ampie griglie anteriori laterali dal disegno "a rete" (tutte in acciaio inox), i cerchi da 9.5x21, dal disegno a 10 razze sdoppiate (esclusivo per la Continental GT Speed 2013) che montano pneumatici da 275/35 ZR 21.

Essenziali anche le novità messe in evidenza nella parte posteriore: nuovi terminali di scarico a finitura rigata e nuove cornici cromate per la fanaleria (un elemento, quest'ultimo, che debutta anche sulle Continental GT e GTC).

Abitacolo: omaggia i "Bentley Boys"

Per l'abitacolo, la Bentley Continental GT Speed Model Year 2013 offre diverse soluzioni, a scelta dei gusti del cliente e ulteriormente personalizzabili su misura.

La configurazione standard presenta la consueta cura di Mulliner: sedili, pannelli porta, pannelli posteriori in pelle traforata (è possibile scegliere fra 17 opzioni di tinta, bicolore compresa, come nella normale produzione Continental) e trapuntature a diamante, pelle goffrata per l'imperiale e, a richiesta, emblemi Bentley ricamati ai poggiatesta. La leva del cambio evidenzia una classica rifinitura zigrinata, la pedaliera è di tipo sportivo in alluminio. La plancia è rivestita in radica di noce.

Per mantenere l'omaggio alle Bentley vincitrici della 24 Ore di Le Mans, la GT Speed 2013 viene offerta, in alternativa, con una esclusiva configurazione della plancia in alluminio "a rosette", declinata in due tinte: chiara e scura (quest'ultima perfettamente intonata con la griglia anteriore e le prese d'aria frontali e laterali).

Sempre a richiesta, è disponibile una fascia in carbonio per la parte superiore della plancia e la consolle centrale: anche questa è una reminiscenza sportiva (le più recenti vittore Bentley a Le Mans) e ha una validità pratica: elimina i riflessi del sole, fastidiosi per il conducente.

Restando in tema di configurazione abitacolo, l'ampia consolle centrale mette in mostra un display touchscreen da 8" per i comandi del sofisticato impianto audio (a tecnologia Balanced Mode Radiator con 11 altoparlanti, radio digitale, iPod, caricatore di 6 Cd, lettore di schede SD e un HD già inserito nel sistema della vettura) e di un sistema infotainment con scheda da 30 Gb ancora più avanzato. Debutta, infatti, la funzione "Personal points of interest" al navigatore satellitare (per "salvare fra i preferiti" le destinazioni e i luoghi da tenere in considerazione in uno specifico itinerario).

Motore: il V12 6.0 sprigiona 625 CV

La ricetta - base resta la stessa: prendere il più potente motore della gamma, adeguarlo nella tecnologia per aumentarne la potenza. Il risultato è l'unità più "cattiva" mai prodotta per una Bentley di serie.

Il motore in questione è il collaudato V12 da 6 litri e doppio turbocompressore con 4 valvole per cilindro. Le modifiche adottate dai tecnici di Crewe riguardano l'adozione di un nuovo impianto di scarico a sfiato libero - una soluzione montata per la prima volta sulla Bentley Continental Supersports "Ice Speed Record"  -, il "supercervello elettronico" ME17 che in qualsiasi istante ottimizza la risposta dei turbocompressori e l'erogazione di coppia, il sistema di recupero dell'energia in accelerazione e frenata e l'adozione del nuovo cambio ZF a 8 rapporti dotato di modalità "Block Shifting" per l'immediato passaggio di marcia anche di due o più rapporti.

La trazione integrale permanente, è ripartita per il 60% al retrotreno e per il 40% all'avantreno.

Le prestazioni sono da urlo, come ci si aspettava da questa vettura: 330 km/h la velocità massima, appena 4 secondi per il passaggio 0- 100 km/h e 9 secondi da 0 a 160 km/h.

Un tocco GT Speed anche per le altre Continental

Per tutti i clienti Bentley che non intendano possedere nel proprio garage una Continental GT Speed 2013, Crewe mette a disposizione l'esclusivo "pacchetto" Mulliner Styling Specification. Disponibile come kit aftermarket, comprende una serie di rifiniture in fibra di carbonio, per il corpo vettura, che accentuano gli atout stilistici della Continental: modanature cromate alle griglie anteriori, splitter, "minigonne" laterali e diffusore posteriore, gusci specchi retrovisori e spoiler posteriore in carbonio, caratteristica tinta nera per i cerchi "Elegant" da 21".

Se vuoi aggiornamenti su BENTLEY CONTINENTAL GT inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Francesco Giorgi | 29 ottobre 2012

Altro su Bentley Continental GT

Bentley Continental GT 2018: aspettando la nuova generazione
Anteprime

Bentley Continental GT 2018: aspettando la nuova generazione

La nuova Continental GT condividerà il pianale MSB con Panamera; motori aggiornati, e potrebbero arrivare anche la ibrida plug - in e la turbodiesel.

Bentley Continental GT by Peter Blake: all
Eventi

Bentley Continental GT by Peter Blake: all'asta a Goodwood

La Bentley che sarà battuta all'asta benefica Bonhans al Goodwood Festival of Speed porta la firma di uno dei maggiori esponenti della Pop Art.

Bentley Continental GT Speed 2016: pronta al debutto
Anteprime

Bentley Continental GT Speed 2016: pronta al debutto

Leggermente aggiornata nel corpo vettura e con 7 CV in più che portano il V12 biturbo 6.0 a 642 CV, GT Speed viene anticipata dalla "Black Edition".