Nuova Mini: debutto nel 2013 con il 1.5 a tre cilindri

La nuova generazione della Mini potrebbe debuttare nel 2013, portando un nuovo 1.5 tre cilindri turbo e una linea più aggressiva e moderna.

Mini Model Year 2011

Altre foto »

Alcune indiscrezioni trapelate su Internet potrebbero anticipare i piani futuri di Bmw per quanto la prossima generazione della Mini, la terza da quanto il marchio inglese è entrato a far parte del gruppo bavarese.

La futura Mini sembra sia attualmente identificata all'interno di Bmw con il nome in codice "F56", ma quel che più è importante sono i contenuti tecnici che caratterizzeranno questo modello.

La piattaforma su cui nascerà la nuova Mini sarà la stessa che darà alla luce la prossima Bmw a trazione anteriore di cui si è più volte parlato in passato e che dovrebbe arrivare sul mercato prima della controparte inglese. Anche se l'origine sarà comune, le due vetture manterranno una fisionomia ben distinta, rivolgendosi a due tipi di clientela diversi e che difficilmente accetterebbero eccessive somiglianze tra i modelli.

La gamma motori della prossima Mini potrebbe inoltre contare su un promettente tre cilindri turbo di 1,5 litri, unità, questa, che dovrebbe essere uno dei punti in comune con la sorella di casa Bmw. Il propulsore in questione sarà impiegato molto probabilmente al posto dell'attuale quattro cilindri di 1,6 litri ed è lecito presupporre che sarà in grado di offrire una potenza compresa tra i 120 e i 180 cavalli, con quest'ultima variante chiaramente riservata alle più "estreme" versioni Cooper S.

I consumi saranno inferiori ai 6 l/100 km, tanto che le indiscrezioni parlano di valori interessanti attorno ai 5,23 l/100 km, con la possibilità di essere ulteriormente migliorati da una possibile variante da 1 litro, mentre per i clienti più pretenziosi Bmw potrebbe pensare a una versione da 2 litri per la Mini John Cooper Works con potenza massima vicina ai 250 cavalli.

Lo sterzo gestito elettronicamente sarà migliorato e con esso sarà rivisto l'assetto, ovviamente con l'obiettivo di continuare a garantire il feeling da "go-kart" che tanto piace ai clienti della casa. Inoltre, secondo le anonime fonti da cui sarebbero arrivate le indiscrezioni, la nuova Mini avrà un design ancora più aggressivo di quello attuale, mantenendo comunque un'impostazione tale da consentirle di essere identificata a primo impatto e senza discussione come una tipica vettura del marchio inglese pur presentando linee moderne e rinnovate.

Le voci relative alla prossima generazione della Mini indicano un debutto per la Cooper previsto non prima del 2013, seguito nel tempo dalle ormai tradizionali varianti Clubman, Cabrio e Countryman che entro il 2017 andranno ad arricchire l'offerta.

Se vuoi aggiornamenti su MINI MINI inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Giuseppe Cutrone | 04 gennaio 2012

Altro su MINI MINI

MINI Cooper Cabrio: la prova su strada
Prove su strada

MINI Cooper Cabrio: la prova su strada

Al volante della scoperta inglese si può guidare il fascino e il carisma della "piccola" sportiva, cresciuta molto rispetto al passato.

Mini Seven: nuova serie speciale al Salone di Parigi
Anteprime

Mini Seven: nuova serie speciale al Salone di Parigi

Ispirata alla storica Austin Seven del 1959, la nuova Mini Seven sarà esposta a Parigi insieme alle altre novità del marchio di Oxford.

Mini John Cooper Works Cabrio by AC Schnitzer
Tuning

Mini John Cooper Works Cabrio by AC Schnitzer

Dopo la JCW esposta all'Essen Motor Show 2015, AC Schnitzer presenta la "sorella" Cabrio di recente debutto: immagine più aggressiva e 35 CV in più.