Audi R8 GT: la "560 CV" a 188.500 euro

Con 35 CV in più e 100 kg in meno lAudi R8 GT è la R8 più potente e veloce della gamma. Disponibile in soli 333 esemplari a 188.500 euro

Audi R8 GT al Salone di Parigi

Altre foto »

L'Audi R8 più potente, leggera e veloce mai prodotta. La nuova serie limitata R8 GT si annuncia tra le supersportive più ambite da (facoltosi) amanti delle prestazioni e collezionisti, che faranno a gara per mettersi in garage uno dei soli 333 esemplari previsti staccando un assegno da almeno 188.500 euro, optional esclusi.

Motore: 35 CV in più per il V10

Il poderoso V10 FSI di 5.2 litri è stato rivisto soprattutto nell'elettronica per ottenere 35 cavalli in più, arrivando così a quota 560 CV (412 kW) a 8700 giri/min. Anche la coppia è stata incrementata di 10 Nm per un valore massimo di 540 Nm a 6500 giri.

Questo motore è riconoscibile dal V10 standard per le testate dei cilindri verniciate di rosso e viene assemblato a mano nella factory di Györ, in Ungheria. Ha un basamento in lega di alluminio-silicio che è leggero ma al contempo molto resistente (l'intera unità ha una massa di soli 258 kg) ed è presente un efficiente sistema di lubrificazione a carter secco.

La R8 GT è in grado di scattare da 0 a 100 km/h in appena 3,6 secondi e di raggiungere la velocità massima di 320 km/h. La grande cavalleria a disposizione è gestita egregiamente dalla trasmissione sequenziale R Tronic a sei rapporti. Il sistema di gestione elettronica offre due modalità di funzionamento (Normal e Sport) e anche la funzione Launch Control che gestisce al meglio le accelerazioni. Completa il pacchetto meccanico la trazione integrale Quattro: un giunto viscoso centrale ripartisce la coppia per il 15% all'asse anteriore e per l'85% a quello posteriore ma può arrivare fino al 45% alle ruote anteriori in condizioni di necessità.

Cura dimagrante: 100 kg in meno

Oltre alla maggiore potenza, l'Audi R8 GT si caratterizza anche per la massa ridotta di ben 100 kg. Il lavoro degli ingegneri è stato reso più difficile dal fatto che la R8 standard fosse già ottimizzata per quanto riguarda la massa. L'alleggerimento ha così riguardato quasi ogni componente della vettura, ottenendo riduzioni di peso anche minime ma che sommate hanno permesso di fermare l'ago della bilancia a 1.525 kg.

Il parabrezza, ad esempio, è realizzato con un vetro più sottile rispetto alla versione di serie mentre il lunotto e il pannello tra il vano motore e l'abitacolo sono in policarbonato. Il sistema frenante pesa un chilo in meno rispetto a quello standard mentre la batteria ben 9 kg in meno. Particolare attenzione anche alla ripartizione dei pesi, che sono distribuiti nel rapporto quasi ottimale 43:57 tra l'anteriore e il posteriore.

Design: subito riconoscibile

All'esterno numerose modifiche permettono di differenziare la R8 GT dalle altre versioni della gamma. L'obiettivo è stato migliorare sensibilmente l'aerodinamica e sostituire i componenti di serie con altri più leggeri. Alle alte velocità la R8 GT produce una maggiore downforce rispetto al modello di serie, pur senza incrementare la sezione frontale e quindi il Cx.

Nella parte anteriore la tipica griglia single-frame presenta una finitura in nero opaco con la cornice realizzata in titanio anch'esso opaco. Sotto i paraurti è stato montato uno spoiler a doppio profilo in carbonio, materiale utilizzato anche per la presa d'aria laterale e per la base degli specchietti (che sono anche di dimensioni ridotte). Nella parte posteriore si nota immediatamente l'alettone fisso in carbonio e un diffusore più largo che ottimizza il flusso d'aria in coda. Particolare l'effetto creato dai fanali a LED, che presentano una finitura brunita dell'alloggiamento e sono chiusi da un semplice pannello trasparente.

Comuni alla R8 standard sono invece i gruppi ottici con diodi LED per tutte le funzioni, dalle luci diurne alle luci di profondità, compresi gli indicatori di direzione. I cerchi in lega da 19 pollici presentano un esclusivo design a cinque doppie razze e una finitura titanio.

Abitacolo: ancora più sportivo

All'interno l'atmosfera sportiva e raffinata di una normale R8 viene esaltata in questa versione dai rivestimenti sportivi in Alcantara per i sedili (a richiesta con il logo "R8 GT"), la corona dello sterzo e la leva del freno di stazionamento. Tra gli optional sono ordinabili gli inserti in carbonio opaco per il tunnel centrale, e i pannelli porta, il volante multifunzione in pelle, le cinture colorate in rosso, arancio e grigio e un pacchetto racing che include anche dei roll bar interni derivati dalle competizioni.

L'Audi R8 GT arriverà nei primi mesi del 2011 e in Germania è venduta al prezzo base di 188.500 euro mentre da noi è probabile che sia superiore di qualche migliaio di euro.

Se vuoi aggiornamenti su AUDI R8 inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Andrea Tomelleri | 21 settembre 2010

Altro su Audi R8

Audi R8 Spyder V10: prezzo da 184.400 euro
Ultimi arrivi

Audi R8 Spyder V10: prezzo da 184.400 euro

Debutta sul mercato italiano la scoperta più sportiva dei Quattro Anelli.

Nuova Audi R8 Spyder: prezzi da 164.400 euro
Anteprime

Nuova Audi R8 Spyder: prezzi da 164.400 euro

La rinnovata supercar convertibile della Casa dei quattro anelli sbarca in Italia con un aspetto grintoso e una scheda tecnica ancora più sportiva.

Audi R8 Spyder V10: appuntamento al Salone di Torino
Anteprime

Audi R8 Spyder V10: appuntamento al Salone di Torino

Dopo la première al New York Auto Show, la nuova R8 Spyder V10 (540 CV e 540 Nm) viene esposta alla kermesse di Torino, insieme alla R18 di Le Mans.