Audi R8 Spyder 5.2 FSI Quattro, sportiva pura

Debutta la versione scoperta della R8. La Spyder conferma le ottime doti della coupè con in più il fascino della cabrio. Da fine marzo a 157.500 euro

Audi R8 Roadster

Altre foto »

Arriverà giusto in tempo per la primavera, la nuova Audi R8 Spyder, che sarà in tutte le concessionarie a fine marzo. La sportivissima versione spyder dell'Audi R8 5.2 FSI Quattro si candida, e ne ha tutte le qualità per farlo, come valida alternativa alle varie Porsche 911 Turbo Cabriolet e Merceds Sl 63 AMG.

Un motore potente e vigoroso

La nuova R8 Spyder monta il propulsore di 5,2 litri che aveva già debuttato sulla coupè e che le garantisce prestazioni veramente di rilievo: la potenza di 525 CV (386 kW) consente alla vettura di accelerare da 0 a 100 km/h in 4,1 secondi e di raggiungere la velocità massima di 313 km/h. Il motore è un 10 cilindri a V aspirato ad iniezione diretta di benzina che adotta un basamento in alluminio per ridurne il peso. A conferma della natura sportiva del progetto ci sono soluzioni derivate direttamente dalle competizioni come la lubrificazione a carter secco, che garantisce la quantità ottimale di olio anche in caso di massima accelerazione trasversale e longitudinale.

La potenza specifica è pari a 100,9 CV per litro di cilindrata e il rapporto peso potenza è di soli 3,3 kg per CV. Il motore eroga una coppia di 530 Nm a 6.500 giri mentre la potenza massima di 525 CV viene erogata a 8.000 giri.

A gestire tutta questa potenza ci pensa il cambio manuale di serie oppure il sequenziale R tronic a sei marce, disponibile su richiesta. Con l'R tronic, che appare la scelta più appropriata per il tipo di vettura, il guidatore può scegliere la modalità automatica oppure può utilizzare i bilancieri per il cambio di marcia posti dietro al volante.

La R8 Spyder monta dispositivi che permettono anche ai conducenti meno esperti di ottenere prestazioni sorprendenti: è il caso del sistema Launch Control, che garantisce accelerazioni degne di un pilota professionista mediante il controllo automatico della frizione.

Trazione Quattro e sofisticate sospensioni

Immancabile, come su tutte le vetture sportive di Ingolstadt, è la trazione integrale Quattro, che privilegia comunque la trazione sul retrotreno. A beneficiarne è soprattutto la stabilità ma anche la velocità di ingresso e la precisione in curva.

Le sospensioni sono a bracci triangolari doppi, soluzione che consente di avere sempre un contatto sicuro con il fondo stradale. Gli ammortizzatori utilizzano la tecnologia Audi Magnetic Ride e sono in grado di modificare la loro risposta in relazione alle caratteristiche del fondo e allo stile di guida di chi guida.

La trazione viene efficacemente trasferita sull'asfalto dai possenti pneumatici anteriori 235/35 e posteriori 295/30 su cerchi in lega da 19 pollici. Quasi da competizione l'impianto frenante con dischi in ceramica rinforzata con fibra di carbonio, disponibile su richiesta. Il programma elettronico di stabilità Esp comprende una modalità sportiva che ne ritarda l'intervento e può anche essere completamente disattivato, per ottenere reazioni più "genuine".

Ultraleggera grazie alla carrozzeria Asf

La carrozzeria in alluminio della R8 Spyder si pone al primo posto nel proprio segmento. La scocca è composta da tre semilavorati: i profilati estrusi in alluminio costituiscono il 75% del totale, i nodi pressofusi l'8% e le lamiere d'alluminio, il 17%. Questi elementi sono composti da leghe che vengono indurite sotto l'azione del calore e raggiungono la loro resistenza definitiva durante il processo di verniciatura, che prevede l'essiccazione in forno.

Abitacolo spazioso... nonostante l'indole sportiva

Lo spazio a disposizione dei due passeggeri si rivela decisamente abbondante e il comfort non obbliga a troppi sacrifici: i sedili sportivi sono a regolazione elettrica e sono progettati per contenere il corpo in curva. I rivestimenti sono adeguati al livello della vettura (e al prezzo...) e le lavorazioni di qualità eccellente: la pelle dei sedili è dotata di una speciale pigmentazione che consente di ridurne il riscaldamento causato dall'esposizione ai raggi solari. E' disponibile anche un cronometro per la misurazione dei tempi in pista. Non manca un po' di funzionalità, grazie ai tre vani portaoggetti ricavati nella paratia posteriore e al bagagliaio anteriore che ha una capacità di 100 litri, quanto basta per una borsa sportiva.

L'equipaggiamento comprende un raffinato sistema audio Bang & Olufsen e un sistema multimediale MMI con navigazione Audi Plus, che si distingue per l'elevata risoluzione dello schermo.

La capote è di tipo tradizionale in tela, scelta che consente di ridurre il peso complessivo e di mantenere basso il baricentro della vettura. Il meccanismo consente l'apertura e la chiusura completa in soli 19 secondi, anche con l'auto in movimento fino ad una velocità massima di 50 Km/h. Il disegno della capote chiusa è ben integrato con il resto della carrozzeria, grazie anche a due pinne che si prolungano fino alla coda.

Tutto Ok, ma quanto costa?

La nuova Audi R8 5.2 FSI Quattro è ordinabile da fine mese a partire da 157.500 euro per la versione con il cambio manuale e da 164.950 euro per la versione con il cambio R tronic, che viene scelta dalla stragrande maggioranza dei clienti. La Spyder rappresenta una buona parte delle vendite di tutta la gamma R8, con il 36% del totale.

Se vuoi aggiornamenti su AUDI R8 inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Andrea Tomelleri | 15 marzo 2010

Altro su Audi R8

Audi R8 Spyder V10: prezzo da 184.400 euro
Ultimi arrivi

Audi R8 Spyder V10: prezzo da 184.400 euro

Debutta sul mercato italiano la scoperta più sportiva dei Quattro Anelli.

Nuova Audi R8 Spyder: prezzi da 164.400 euro
Anteprime

Nuova Audi R8 Spyder: prezzi da 164.400 euro

La rinnovata supercar convertibile della Casa dei quattro anelli sbarca in Italia con un aspetto grintoso e una scheda tecnica ancora più sportiva.

Audi R8 Spyder V10: appuntamento al Salone di Torino
Anteprime

Audi R8 Spyder V10: appuntamento al Salone di Torino

Dopo la première al New York Auto Show, la nuova R8 Spyder V10 (540 CV e 540 Nm) viene esposta alla kermesse di Torino, insieme alla R18 di Le Mans.