Nissan Cube, arriva in Italia

Annunciata solo pochi giorni fa, la media giapponese debutta nel difficile mercato italiano. Costa 19.000 euro (Look) e 19.800 (Luxury). Piacerà?

Nissan Cube, arriva in Italia

Tutto su: Nissan Cube

di Francesco Giorgi

22 gennaio 2010

Annunciata solo pochi giorni fa, la media giapponese debutta nel difficile mercato italiano. Costa 19.000 euro (Look) e 19.800 (Luxury). Piacerà?

Anticonformista, lo è. L’appeal estetico è fuori discussione. Come molti modelli della Nissan, la Cube è una di quelle auto che non ammette mezze misure: piace o non piace. Ci si chiede se piacerà anche agli automobilisti italiani. Già, perché la “media” della Casa giapponese è pronta a sbarcare nel nostro Paese.

La prima versione che sarà esposta nelle concessionarie italiane è la 1.6 a benzina da 110 CV e 153 Nm di coppia: l’unità, per intenderci, che già equipaggia la Note e la fortunata SUV compatta Qashqai e che è in grado di fare raggiungere a questa auto tagliata con l’accetta i 175 km/h di velocità massima e i 100 km/h con partenza da fermo in 11,3 secondi, per un consumo dichiarato, a ciclo medio, di 6,6 litri per 100 km.

Il prezzo non è ciò che si può definire il massimo dell’economia: si parte, infatti, da 19.000 euro per la Cube in allestimento Look e da 19.800 in configurazione Luxury. Secondo la strategia della Casa giapponese, il prezzo è giustificato dalla ricchezza nell’allestimento: già la versione “base” (tale solo nella “gerarchia del listino”) viene offerta full optional. Non manca niente: la Cube Look è equipaggiata con sistema di controllo elettronico della stabilità ESP, sei airbag, tetto panoramico in cristallo, climatizzatore automatico, cerchi in lega da 16″, fendinebbia, impianto stereo con lettore CD e MP3 e connessione Bluetooth, dispositivo di avviamento del motore a pulsante a sistema Intelligent Key, sensore luci e pioggia che permettono l’azionamento automatico dei fari e del tergicristallo.[!BANNER]

Tanti accessori disponibili a richiesta per tagliarla su misura. Il catalogo presenta di tutto: modanature cromate per l’esterno vettura, sistemi portabiciclette, reti di protezione bagagli, barre portatutto, un alettoncino posteriore, un dispositivo di illuminazione “cangiante” per l’abitacolo.

E’, in parte, la scelta di una serie di accessori che si rifà alle proposte già in commercio per la Fiat 500 e la Mini, alle quali la Cube si ispira come filosofia: quella, cioè, di vettura che può essere apprezzata da chi cerca praticità e strizza l’occhio a una innegabile personalità estetica.

Quanto ai motori, oltre al 1.6 a benzina che porta la Cube al suo debutto in Italia, per la primavera è atteso il nuovo turbodiesel 1.5 dCi Euro 5 FAP realizzato dalla Renault (che con la Nissan condivide dal 1999 una partnership tecnica) da 110 CV e un consumo medio di 5,2 litri di gasolio per 100 km. In un secondo tempo, è previsto l’arrivo di una versione a GPL. La Nissan Cube viene proposta in Italia a 19.000 euro (Look) e 19.800 euro (Luxury).