Land Cruiser 150, il nuovo big Toy

Si rinnova uno dei fuoristrada più affascinanti, il Land Cruiser, un grande 4×4 che fa sognare viaggi nel deserto

Land Cruiser 150, il nuovo big Toy

Tutto su: Toyota Land Cruiser

di Lorenzo Stracquadanio

03 novembre 2009

Si rinnova uno dei fuoristrada più affascinanti, il Land Cruiser, un grande 4×4 che fa sognare viaggi nel deserto

Icona del mercato off-road da oltre 60 anni, il Toyota Land Cruiser è da sempre un veicolo che unisce capacità fuoristradiste a elevati standard di qualità e comfort. L’off road è certamente nel suo Dna, ma il nuovo Toyota Land Cruiser 150 è stato concepito per offrire al contempo ottime performance sia su percorsi accidentati, sia su strada.

Il design esterno rispetta lo stile dell’ultima generazione del 4×4 di Toyota. Per quanto riguarda le dimensioni l’incremento è stato ridotto al minimo: il nuovo modello a 5 porte infatti è più lungo soltanto di 45 mm e più largo di 10 mm rispetto alla precedente serie (la versione a 3 porte è 90 mm più corto e 10 mm più larga rispetto al predecessore). La sensazione è di grande robustezza e affidabilità.

Il grande paraurti anteriore con fendinebbia integrali rafforza questa sensazione, mentre la sezione inferiore a punta minimizza l’effetto dello sbalzo anteriore sull’angolo di attacco alla guida off-road. La griglia anteriore a barre verticali, con elementi cromati e argentati, è affiancata da ampi gruppi ottici e indicatori di direzione maggiorati per incrementare la visibilità laterale. Dietro spiccano i fari a Led ad alta visibilità.

Il telaio nel nuovo Land Cruiser 150 è stato irrigidito dell’11% rispetto alla versione precedente. Gli ingegneri nipponici hanno inoltre lavorato per migliorare l’assorbimento delle vibrazioni generate dal motore e dalla trasmissione.

L’altezza minima da terra è di 220 mm. Il Land Cruiser adotta sospensioni indipendenti a doppio braccio oscillante all’anteriore e rigide a 4 punti d’attacco al posteriore per garantire stabilità, handling e comfort di viaggio. Nella parte anteriore, è stata mantenuta la lunga corsa della ruota, mentre le molle e gli assorbitori di impatto sono stati aumentati di dimensioni. Anche sul retro la lunga corsa della ruota è garantita da molle e assorbitori di impatto di dimensioni maggiori.

La dotazione tecnologica comprende ABS Multi-terrain, il controllo attivo della Trazione (A-TRC), trazione integrale permanente con differenziale a slittamento limitato torsen, assistenza per la partenza in salita, sistema di sospensione pneumatica posteriore.