Audi R8 MFK Autosport: bastano 450 CV?

Stanco della "solita" Audi R8? Nessuno problema rivolgendosi al tuner tedesco MFK Autosport

Audi R8 by MFK Autosport

Altre foto »

Il tuner tedesco propone una elaborazione sulla base della coupé di Ingolstadt in versione "baby" (la 4.2 V8). Cerchi in lega Schmidt, una nuova Eprom e, a richiesta, uno scarico personalizzato

Qualcuno (ma pensiamo pochini pochini, vista la diffusione "col contagocce" di questa supercar) può sentirsi stanco della "solita" Audi R8. In fondo, i 420 CV erogati dal V8 FSI da 4,2 litri possono essere ancora incrementati.

L'ultima (in ordine di tempo) evoluzione in tal senso porta la sigla della MFK Autosport, azienda tedesca con sede a Bad Kreuznach che, nei giorni scorsi, ha presentato una propria rivisitazione della ultraperformante berlinetta dei Quattro Anelli

Si tratta, in realtà, di una operazione di tuning dalle caratteristiche piuttosto "blande": lontani dai 600 CV estrapolati dalla R8 V10 sulla quale ci ha messo le mani ABT, i 450 CV proposti dalla R8 "rivista" dalla MFK Autosport sono comunque abbastanza per provare delle sensazioni di guida non certo da principianti.

D'altro canto, nel patrimonio genetico della R8 ci sono 8 vittorie alla 24 Ore di Le Mans ottenute negli ultimi 10 anni, che hanno portato alla realizzazione di una berlinetta che, in realtà, è una Sport - prototipo "camuffata" per l'utilizzo stradale.

La preparazione adottata dalla MFK Autosport, in questo senso, prevede, partendo dalla "versione baby" della super coupé di Ingolstadt, una leggera modifica alla Eprom della centralina elettronica realizzata "in casa" (del costo di 1995 euro), una operazione al "cuore" della vettura che, solo grazie a questa modifica, vede aumentare la potenza finale dell'8 per cento e la sostituzione dei cerchi in lega di serie con degli elementi Schmidt Revolution GT Performance scomponibili a tre elementi, a razze incrociate, da 9" di canale e 19" di diametro all'anteriore (sui quali sono montati degli pneumatici da 245/35 - 19) e da 12,5 x 19 al retrotreno (che monta pneumatici da 315/30 - 19). Un "giochino", questo della sostituzione dei cerchi di serie con gli Schmidt Revolution, proposto a 7990 euro.

Basterebbe già questo, per i pochi che sono in grado di sborsare i 110500 euro necessari all'acquisto della R8 4.2 (e che sono in grado di pilotarla in modo da sfruttarne appieno ogni singolo CV).

E però, le operazioni di tuning sono un po' come le ciliegie: una tira l'altra. Ecco, perciò, che l'opera di elaborazione proposta dalla MFK Autosport si può completare, a richiesta, con un impianto di scarico personalizzato da 5700 euro compreso il montaggio.

 

Se vuoi aggiornamenti su AUDI R8 inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Francesco Giorgi | 30 settembre 2009

Altro su Audi R8

Audi R8 Spyder V10: prezzo da 184.400 euro
Ultimi arrivi

Audi R8 Spyder V10: prezzo da 184.400 euro

Debutta sul mercato italiano la scoperta più sportiva dei Quattro Anelli.

Nuova Audi R8 Spyder: prezzi da 164.400 euro
Anteprime

Nuova Audi R8 Spyder: prezzi da 164.400 euro

La rinnovata supercar convertibile della Casa dei quattro anelli sbarca in Italia con un aspetto grintoso e una scheda tecnica ancora più sportiva.

Audi R8 Spyder V10: appuntamento al Salone di Torino
Anteprime

Audi R8 Spyder V10: appuntamento al Salone di Torino

Dopo la première al New York Auto Show, la nuova R8 Spyder V10 (540 CV e 540 Nm) viene esposta alla kermesse di Torino, insieme alla R18 di Le Mans.